Categorie
Spettacolo

Maurizio Costanzo: sono pronto per sbarcare sul web

Milano, 12 maggio 2014 – Si è tenuto, presso l’Università IULM di Milano il terzo appuntamento del ciclo di incontri sulla “videoevoluzione” del sistema televisivo firmato Riccardo Pasini, Ceo di Prodotto, fattori di videoevoluzione, in collaborazione con Gianni Canova, Preside della Facoltà di Comunicazione, Relazioni pubbliche e Pubblicità. Dopo aver visto la partecipazione di importanti ospiti del panorama televisivo e grandi players del mondo dei broadcaster e dei provider come Fox International Channels Italy e Discovery Channel, in occasione del terzo appuntamento il protagonista assoluto è stato Maurizio Costanzo.
Gli studenti hanno ‘intervistato’ Costanzo chiedendogli un punto di vista sull’evoluzione della televisione e in particolare sul mondo del web: ‘’Sono anche io una persona ‘videoevoluta’, termine che trovo azzeccatissimo e molto attuale, e questo mi porta a voler sperimentare continuamente. Il mondo del web infatti mi attira moltissimo e mi sto muovendo in quella direzione.” – dichiara Costanzo facendo intendere di avere un progetto nel cassetto – “Afrenarmi è solo la mole dell’impegno che richiederebbe”.
Alla domanda di Riccardo Pasini in merito alla evoluzione dei talk show oggi Costanzo risponde: ‘La formula del talk show funziona ancora anche se, differentemente dai tempi del Costanzo Show, oggi è meno costruito drammaturgicamente a livello autoriale. Avendo la possibilità di uscire dal contesto tradizionale a cui eravamo abituati, sfruttando un mezzo ormai ampiamente fruibile come il web, anche io sto seriamente pensando a un nuovo progetto per coglierne le forti potenzialità’’.
Ma la curiosità si sposta sul mondo dei reality: ‘’Io non condanno in assoluto il mondo dei reality, anzi. Credo che in molti casi abbiano permesso a molti giovani di farsi conoscere e di mostrare al mondo i propri talenti. Quello che auspico però è una tv pensata sempre più per aumentare le discipline che vengono attualmente sviluppate nel mondo dei talent. Intendo non solo canto o ballo, sarebbe bello poter realizzare un ‘talent sull’artigianato’ per esempio mettendo in evidenza anche altre tipologie di mestieri che ormai sono un po’ dimenticati dal mondo dei media’’.

E conclude sul tema della tv del dolore: ‘’Si parla da 30 anni della tv del dolore: il problema è senz’altro l’abuso di questo tipo di programmi. Se attraverso questi prodotti televisivi si è in grado di dare coraggio e forza a chi senza il mezzo televisivo non avrebbe voce, allora sono a favore. Se invece, come spesso vedo in certi salotti del pomeriggio, si fa pura speculazione, allora forse si sta sbagliando qualcosa’’.

Ospite del terzo appuntamento anche la food blogger Sonia Peronaci, volto e mente del canale web ‘GialloZafferano’ che ha raccontato la case history del suo progetto da poco sbarcato anche in tv sul canale Sky Foxlife.
I quattro incontri, organizzati da Prodotto, (3 e il 10 aprile, e l’8 maggio e 15 maggio), moderati dallo stesso Riccardo Pasini, pioniere in Italia del branded entertainment sono stati così suddivisi:
3 aprile Branded entertainment e second screen: nuove forme di comunicazione e di coinvolgimento del ‘telespettatore’. Ospiti: Francesco Barbarani, Head of .Fox; Manuela Lavezzari, Marketing Manager Asus; Maurizio Costanzo in collegamento da Roma.
10 aprile La creatività ‘televisiva’ oggi. Quando l’idea si fa multipiattaforma. Ospiti: Emanuele Landi, Director Ad Sales & Brand Integration di Fox International Channels Italye Grazia Didier, Executive Producer Entertainment Channels Production di Fox International Channels Italy
8 maggio Lavorare oggi in ‘tv’. Quando le regole cambiano. Ospiti: Sonia Peronaci, GialloZafferano; Maurizio Costano in collegamento da Roma
15 maggio I nuovi generi e linguaggi della ‘tv’. Quando il tutorial fa scuola. Ospiti: Laura Carafoli di Discovery Channel
“Oggi il branded entertainment è una realtà e come tale ha sempre più bisogno di figure professionali specifiche, che mettano insieme aspetti che un tempo erano appannaggio di profili professionali distinti: questi incontri servono proprio a spingere alla formazione e alla ‘cultura’ di un universo in espansione come questo”, dichiara Pasini in merito all’iniziativa.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.