Israele: omicidio 3 ragazzi, arrestato un presunto complice

E’ stato arrestato a Hebron,in Cisgiordania, un presunto complice nel rapimento dei tre ragazzi ebrei che sono stati poi trovati morti. Secondo quanto riportano i media locali, si tratterebbe di Hussam Dufash. Nessuna traccia,invece, di Amar Abu-Eisha e di Marwan Kawasmeh, ritenuti i sequestratori degli adolescenti.

Intanto,il premier israeliano Netanyahu esorta il suo governo a mantenere il “sangue freddo” in un momento di tensione e violenze seguito all’uccisione dei tre ragazzi e dell’adolescente arabo, rapito e ucciso a Gerusalemme Est.

Ed è prorio in relazione all’omicidio di Mohammed Abu Khdeir, il ragazzo palestinese rapito e ritrovato cadavere a Gerusalemme est, si apprende che la polizia israeliana avrebbe arrestato sei persone. A renderlo noto è il quiotidiano Haaretz, che ipotizza che che dietro l’omicidio ci sia un movente “nazionalistico”.

Per i palestinesi invece il giovane sarebbe stato rapito e ucciso da ebrei ultranazionalisti come vendetta per la morte dei tre studenti di un seminario rabbinico in un insediamento ebraico.

Pubblicato
Categorie: Esteri

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!