Categorie
Economia

Inail-Superabile, Bernardini (Uil Fpl): 100 lavoratori con disabilità a rischio, venerdi protesta sotto Prefettura

uil flpRoma, 18 Febbraio 2015 – E’ questo il danno collaterale dell’effetto dell’interdizione emanata dalla Prefettura di Roma lo scorso 23 dicembre, che ha causato la revoca da parte dell’Inail, dell’appalto SuperAbile gestito dal Consorzio Co.In. Circa 100 lavoratori, di cui molti disabili, impegnati nella gestione del portale-contact center SuperAbile, da 15 anni leader nell’informazione suii temi della disabilità e della previdenza, sono oggi a casa, senza stipendio e con la concreta minaccia di essere licenziati.

[easy_ad_inject_1]Lo dichiara in una nota Sandro Bernardini, Segretario Generale della UIL FPL Roma e Lazio.
Alcune cooperative appartenenti al Co.In dalle quali dipendono i lavoratori, hanno subito questo provvedimento, pur non essendo coinvolte nelle indagini della magistratura, ma solo perché il consorzio aggiudicatario della gara il Co.In appunto, ha visto fino allo scorso novembre la presenza della 29 Giugno di Salvatore Buzzi tra i suoi membri, prontamente espulso.

La UIL FPL vuolr sottolineare che negli anni il servizio SuperAbile ha ottenuto continui riconoscimenti dall’Inail e dagli operatori del settore per la sua professionalità. Ad oggi non è stata data nessuna risposta da parte della Prefettura di Roma e dell’Inail alle richieste presentate dalle organizzazioni sindacali per risolvere il problema. Non si comprende perchè per le cooperative direttamente coinvolte dalla gestione Buzzi sono state trovate da parte delle istituzioni delle soluzioni che consentono ai lavoratori di avere tutelata la loro occupazione, a differenza di quanto sta avvenendo per il coinvolgimento indiretto dei lavoratori impegnati nel servizio SuperAbile.

Per questi motivi- conclude Bernardini , vista anche la dichiarata volontà delle coop.ve di aprire le procedure di licenziamento, la UIL FPL indice, insieme alle altre sigle sindacali, una pubblica manifestazione presso Piazza Santi Apostoli Venerdi 20 Febbraio dalle ore 10 alle ore 13 affinchè sia immediatamente convocato da parte della Prefettura un tavolo tra le parti sociali e l’Inail a garanzia della continuità di un servizio importante a favore dei cittadini più deboli, che occupa a sua volta tanti lavoratori disabili, da oggi iscritti loro malgrado tra i ” danni collaterali “.
Pietro Bardoscia
Uil Fpl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.