Categorie
Notizie locali

Violenza di genere . Baldini (Fuxia People): “Con l’acido si vuole distruggere ciò che è bello”

“È LA BELLEZZA IL VERO VALORE DA DIFENDERE – CON L’ACIDO SI VUOLE DISTRUGGERE CIO’ CHE È BELLO”
MARIA TERESA BALDINI (FUXIA PEOPLE) INTERVIENE DOPO L’ULTIMO CASO DI CRONACA E PROSEGUE LA SUA BATTAGLIA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

“Se non cambia il rapporto tra uomo e donna non caleranno i casi di femminicidio”. La Consigliera regionale della Lombardia, Maria Teresa Baldini (Fuxia People) interviene dopo gli ultimi drammatici episodi, differenti tra loro, ma che hanno ancora come vittime due donne: Tiziana Pavani, uccisa nella sua abitazione a Baggio e Gessica Notaro, Miss Romagna sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato.

Baldini, da medico e da politico, da anni porta avanti con forza una campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere e Fuxia People si occupa di bellezza come valore. “Sfregiare una donna con l’acido è un fatto di evidenza macroscopica che non deve distogliere l’attenzione da una profonda retro-lettura. Non è un caso che ad essere colpita è proprio la bellezza della donna a cui si vuole togliere ogni forma di potere. Ed è proprio il potere della donna che non può prescindere anche dalla sua fisicità che si vuole colpire, infatti sono sempre più i casi che hanno come vittime delle donne di potere, affermate nella società. Dove la è bellezza, intesa come valore fisico, psicologico e di ruolo che ricoprono, ciò che viene ad essere colpito.

Oggi quello che manca veramente e su cui la politica deve agire – continua la Baldini – è l’educazione all’affettività che deve partire dalle scuole, dove la formazione della personalità riveste un ruolo fondamentale. Per Fuxia People la bellezza è armonia tra corpo, mente ed affettività e su questo la politica deve lavorare per ripristinare i valori del bello che da sempre hanno contraddistinto l’Italia e proprio sull’armonia la creatività italiana – conclude la Baldini – è stata la base portante dell’economia. È dalle persone che si deve partire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.