Macerata e Jesi unite nel ricordo del M° Carlo Perucci in occasione del Centenario della nascita

Macerata e Jesi unite nel ricordo del M° Carlo Perucci in occasione del Centenario della nascita. Una figura importante per entrambe le istituzioni teatrali di cui fu a lungo, e negli stessi anni, Direttore artistico, e che è stata celebrata ieri a Macerata nel corso dell’incontro “Carlo Perucci, costruttore di sogni” e con l’intitolazione del Foyer dell’Arena Sferisterio. A rappresentare il Comune di Jesi e il Teatro Pergolesi, l’assessore alla cultura Luca Butini e il direttore generale della Fondazione Pergolesi Spontini, Lucia Chiatti.

A Carlo Perucci è stata dedicata la 54^ Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi.

“Al M° Perucci e all’allora sindaco del Comune di Jesi, Alberto Borioni – fa sapere la Fondazione Pergolesi Spontini – dobbiamo in primis il riconoscimento di Teatro di Tradizione, nel 1968: un grande privilegio per Jesi (l’unica città non capoluogo di provincia tra le 29 città sedi ancora oggi di un Teatro di Tradizione), una eredità che custodiamo con orgoglio e senso di responsabilità. Essere ‘teatro di tradizione’, non significa solo fare la lirica di tradizione, di repertorio, ma custodire e valorizzare quel legame strettissimo tra il teatro e la città, il territorio, il pubblico, i cittadini; valorizzare i giovani talenti, preservare i mestieri del teatro e affidarli alle nuove generazioni; scoprire, insieme al pubblico, la varietà e la qualità del teatro musicale attraverso i secoli fino ai nostri giorni; promuovere ed organizzare attività educative e sociali, per e con le scuole, le associazioni, le istituzioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.