Viaggio in Sardegna: tutte le spiagge da visitare 

Se si ha intenzione di programmare una vacanza estiva perfetta e senza spendere una fortuna, la Sardegna potrebbe essere la meta ideale. Molti italiani infatti ogni anno decidono di andare in Europa o addirittura all’estero per godersi una settimana di relax in acque turchesi ed immersi nella natura selvaggia. In molti però ignorano che anche in Italia esistono posti del genere che non hanno nulla da invidiare alle mete caraibiche. La Sardegna infatti ha tutti gli ingredienti giusti per poter fare un’esperienza da sogno senza dover attraversare l’oceano. 

Come raggiungere la Sardegna con il traghetto 

Visto e considerato che la Sardegna è un’isola, è ovvio che i mezzi di trasporto idonei per poterla raggiungere sono sostanzialmente due: aereo e traghetto. Tuttavia, non è un mistero che il mezzo maggiormente utilizzato è proprio quello via mare. In tutti i porti importanti d’Italia infatti, specialmente nei mesi estivi, quotidianamente salpano i traghetti in direzione Sardegna. Online è possibile visionare tutti gli arrivi e le partenze dal porto di Livorno dei traghetti in modo da poter organizzare al meglio la propria vacanza. Visto che si tratta di una località super affollata nei mesi estivi, è consigliabile visitarla nei mesi di bassa stagione, in questo modo infatti è possibile apprezzare al meglio tutte le bellezze dell’isola.

Le isole da visitare durante la vacanza in Sardegna 

Non è un mistero che una delle fonti di attrazioni più conosciute della Sardegna sono le spiagge incantevoli. Ogni anno infatti tantissimi turisti approdano sull’isola per immergersi nelle acque cristalline. 

Cala Goloritzè

Una delle spiagge più belle e suggestive della Sardegna è sicuramente Cala Goloritzè, è sicuramente la spiaggia più famosa dell’intero golfo Orosei, caratterizzata dall’acqua turchese (quasi sempre fredda, anche nei mesi caldi) e dalla sabbia bianca. 

Spiaggia del principe 

Se si ha intenzione di fare una vacanza in Sardegna, è consigliabile visitare la magnifica spiaggia del principe. La spiaggia in questione si trova nella Costa Smeralda ed è caratterizzata dalla sabbia finissima delimitata da rocce dorate. Il colore dell’acqua che lambisce la spiaggia è davvero caratteristico, le barche o le piccole imbarcazioni che navigano in quella zona sembrano volare. Il motivo della trasparenza dell’acqua deriva dal fondale, in parte sabbioso e in parte pietroso. In molti considerano questa spiaggia come la più bella della Costa Smeralda e come una delle spiagge più belle della Sardegna. 


Spiaggia La Pelosa 

Questa spiaggia rappresenta un vero e proprio paradiso terrestre, forse la spiaggia più bella d’Italia (se non d’Europa). Questa spiaggia è caratterizzata dal fondale estremamente basso, dopo circa dieci metri dalla riva, l’acqua arriva ancora alle caviglie. Di fronte, a circa 100 o 200 metri dalla riva, si trova uno splendido isolotto dove si trova la torre aragonese costruita nel lontano 1578, simbolo della Pelosa. La struttura in questione si trova tra i faraglioni di Capo Falcone, Isola Piana e l’Asinara.

Il nome, secondo la tradizione, deriva dalla presenza massiccia in quella zona della cosiddetta paglia marina, nonché dalla vegetazione mediterranea caratterizzata da lunghi ciuffi sottili che ricordano proprio i peli.

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.