Categorie
Esteri

Tre suore missionarie italiane uccise in Burundi. Il cordoglio di Papa Francesco

Burundi
Burundi

Tre suore italiane sarebbero state uccise in Burundi nella missione di Kamenge, zona nord della capitale Bujumbura da un balordo in seguito ad un tentativo di rapina. La Farnesina ha confermato l’omicidio delle tre religiose in Burundi. A dare la notizia inizialmente è stata la Diocesi di Parma sul proprio sito web e si parlava soltanto di due suore uccise. Non è tardato il cordoglio del ministro degli Esteri Mogherini “L’uccisione di suor Lucia Pulici e suor Olga Raschietti nel convento di Kamenge è un grande dolore”, scrive il Ministro Mogherini, che porge le “condoglianze alle famiglie e all’Ordine delle Missionarie di Maria Saveriane”. Anche il vescovo di Parma, Enrico Solmi, ha espresso la vicinanza e il cordoglio all’Ordine e alle famiglie delle suore. E’ arrivato da pochi minuti un aggiornamento che informa dell’omicidio di una terza suora missionaria nelle stesse circostanze.
Non tardano le parole di cordoglio da Papa Francesco Cordoglio di Papa Francesco che in due telegrammi, uno al nunzio a Bujumbura e l’altro alla superiora generale delle missionarie Saveriane, si dice “colpito dalla tragica morte ” delle religiose e “auspica che il sangue versato diventi seme di speranza per costruire l’autentica fraternità tra i popoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.