Terremoto, a Pizzoli carne venduta a 80 euro al kg

Condividi

Caso di sospetto sciacallaggio a Pizzoli, uno dei centri più colpiti dal terremoto in Abruzzo. Alcune persone sono giunte in paese con un furgoncino carico di carne e hanno iniziato ad offrirla ai cittadini al prezzo folle di 80 euro al Kg.

Indignati e increduli, gli abitanti di Pizzoli hanno avvertito la protezione civile, che a sua volta ha chiamato i carabinieri. I militari dell’Arma stanno raggiungendo il centro per denunciare i responsabili.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link