Categorie
Rubriche

Le Terre di Siena in bici protagoniste a Ciclomundi, il festival dei cicloviaggiatori

Orizzonti infiniti, colori indimenticabili, l’armonia delle strade bianche contornate dagli immancabili cipressi. Un viaggio in bicicletta consente di attraversare in silenzio i paesaggi collinari più famosi d’Italia, salvaguardati dalle amministrazioni locali che tradizionalmente ne comprendono il valore, e che da anni investono sulla mobilità dolce come strumento competitivo per lo sviluppo turistico delle Terre di Siena. Il lavoro svolto dalla Provincia di Siena negli ultimi anni verrà presentato durante l’incontro “Viaggiare in bicicletta in Italia e in Europa: le destinazioni si presentano”, sabato 14 giugno, alle 16.30, nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro (VE) nell’ambito della IV edizione di Ciclomundi, Festival nazionale del viaggio in bicicletta.

Un appuntamento prestigioso, che vedrà Terre di Siena al fianco di alcune delle più importanti esperienze italiane e internazionali nel settore del turismo in bicicletta. Un impegno testimoniato anche dal Masterplan per la mobilità dolce, che la Provincia di Siena ha redatto e approvato nel 2013 in collaborazione con le associazioni locali, per mettere in rete e dotare di segnaletica specifica i principali itinerari del territorio provinciale. L’attenzione alla mobilità dolce nel territorio senese ha portato nel tempo risultati tangibili e lusinghieri, basti pensare che le proposte di viaggio nel territorio senese sono stabilmente nel catalogo dei più prestigiosi operatori mondiali nel settore del turismo in bicicletta, e che il National Geographic ha inserito un itinerario nelle Terre di Siena tra “i 50 viaggi da fare almeno una volta nella vita”.

Tra gli itinerari riconosciuti soprattutto all’estero una menzione particolare merita “L’Eroica”, iniziativa affascinante che ha lanciato la moda degli eventi su biciclette d’epoca, e che si è affermata a tal punto da trasformarsi da manifestazione annuale a percorso permanente, completamente segnalato. Chi invece ama i percorsi pianeggianti preferisce il Sentiero della Bonifica che attraversa la Val di Chiana, premiato dall’European Greenways Award – l’associazione internazionale che premia i migliori ‘sentieri verdi’ d’Europa – terza tra oltre venti candidature provenienti da 10 Paesi europei. Innumerevoli tracciati attraversano le colline senesi, una rete di strade secondarie asfaltate, strade bianche e percorsi ciclabili per tutti i gusti e per tutte le “gambe”, ciclisti allenati o turisti alla ricerca di relax e benessere in una delle tante strutture termali. Un pubblico variegato e sempre più numeroso, a cui si rivolge il progetto Terre di Siena in Bici con il circuito “Benvenuti ciclisti” che propone le strutture ricettive che si sono impegnate, attraverso un protocollo di accoglienza, a garantire e offrire servizi utili per i cicloviaggiatori a partire dal deposito per le biciclette al servizio di lavanderia, alla fornitura di mappe e informazioni.

Terre di Siena in bici, il moderno portale tematico della Provincia di Siena, è lo strumento fondamentale per la pianificazione della vacanza in bici nelle Terre di Siena. All’indirizzo www.bici.terresiena.it gli appassionati del viaggio slow possono trovare la descrizione degli itinerari con il profilo altimetrico, le indicazioni dei punti di assistenza tecnica, vendita e noleggio bici, la possibilità di prenotare un pacchetto o una pedalata in compagnia di una guida specializzata e tutti gli eventi, gare, manifestazioni e cicloraduni.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.