Categorie
Spettacolo

Teatro Bisceglie. PugliaPromozione – programma “InPuglia365”

SistemaGaribaldi diretto da Carlo Bruni TEATRI di PACE atto primo – stagione 2016 2017 – Prologo MAESTRI e MARGHERITE Bisceglie 17 – 20 novembre 2016

Mutuando il titolo dal bellissimo romanzo di Bulgakov, questo nostro prologo si propone di valorizzare le qualità di un territorio che ha scelto la cultura come motore di sviluppo, mettendo in relazione esperienze e generazioni teatrali diverse. Superando i confini dell’edificio canonico, il teatro dialoga con il borgo antico della Città di Bisceglie, con il reciproco vantaggio di goderne e valorizzarne bellezza e attrattività, partecipando a quella sfida per la destagionalizzazione turistica, che la Regione Puglia va intraprendendo e che appunto vede la nostra iniziativa inserita nel quadro del progetto InPuglia365.
Maestri e Margherite propone un teatro che non smette di mettersi in gioco, coniugando costruttivamente tradizione e tradimento, ma non disegna alcuna mappa, né si riferisce a un’etichetta/recinto (teatro civile, di ricerca, di narrazione): spigola piuttosto, cogliendo quanto, per distrazione o poca curiosità, corre abitualmente il rischio di passare inosservato.
Arturo Cirillo, Massimo Verdastro e Carlo Cerciello sono i maestri. Un filo di colleganza unisce i loro spettacoli: tutti impegnati a indagare l’umano sul confine; tutti in bilico su quegli impervi cornicioni della vita che richiedono al teatro di dialogare con la poesia più che con la prosa. Le margherite, senza alcuna ambizione esaustiva, rappresentano invece parte di quel vasto e florido campo che ormai fa del teatro pugliese un caso esemplare. Si sono auto selezionate per simpatia: proprietà chimica che permette ad alcuni liquidi (e non ad altri) di miscelarsi. 
L’offerta è molto intensa e dunque l’ambizione è che possa attrarvi anche da lontano. Orientata com’è a valorizzare le qualità di un borgo che mette insieme un castello normanno angioino, una cattedrale in scintillante romanico/pugliese, il bugnato classico di un palazzo nobiliare, gli emozionanti ex voto di un museo diocesano, annovera nel suo programma anche la presentazione istituzionale del Piano Strategico per la Cultura e il Turismo della Regione Puglia, visite tematiche, laboratori, dialoghi con autori ed esperti, degustazioni, un mercatino dalla terra al mare, un ciclo tour oleario…. oltre che alcune preziose osterie, pronte a considerarvi, nelle rare pause, ospiti di riguardo.

Nota delle Margherite
Per quanto siano diverse le nostre provenienze, le esperienze artistiche vissute e le modalità adottate, siamo uniti da una matrice comune e uno stesso obiettivo: raccontare storie.
Quelle che abbiamo scelto per Maestri & Margherite, sono storie che a loro modo parlano del Sud. Il sud di chi ci arriva da “emigrante alla rovescia”, di chi lo ha “inventato” con l’arrivo della civiltà greca e di chi ha vissuto speranze di un futuro migliore per poi ritrovarsi deluso.
“Perché le storie non sono il mare, ma il sale che resta”.

il programma

giovedì 17 novembre 2016

ore 10,00 TEATRO GARIBALDI
Bottega degli Apocrifi
LORENZO MILANI chiedi se mi riconoscono
drammaturgia Stefania Marrone
con Nunzia Antonino, Salvatore Marci, Fabio Trimigno
musiche originali Fabio Trimigno
editing musicale Edgardo Caputo
scene e costumi e animazioni Iole Cilento
racconto animato e disegno luci Carlo Quartararo
assistente alla regia Filomena Ferri
regia Cosimo Severo

Stasera ho provato a mettere un disco di Beethoven per vedere se posso ritornare al mio mondo e alla mia razza e sabato far dire a Rino: “Il priore non riceve perché sta ascoltando un disco”. […] Volevo anche scrivere sulla porta “I don’t care più”, ma invece me ne care ancora molto. Ci stiamo dimenticando i poveri.
Quando abbiamo deciso di affrontare una storia tutta italiana come quella del prete di Barbiana, abbiamo avuto il sentore che la retorica della biografia agiografica fosse lì pronta a impossessarsi di quella vita. Così abbiamo cercato di sottrarci a questa trappola, indagando le asprezze e le contraddizioni di un’avventura tutta umana e del tempo che ha voluto sfidare.

ore 16,00 GARIBALDI di sotto
La casa dello spettatore
SEME E CAMPI
un laboratorio per lo spettatore
condotto da Giorgio Testa

Direttore de La casa dello spettatore, tra i fondatori del Movimento di Cooperazione Educativa, Giorgio Testa conduce un percorso formativo destinato alla formazione del pubblico teatrale. Strumenti e modi utili a far germogliare il seme della scena nel campo dello spettatore.

ore 17,00 TEATRO GARIBALDI
Regione Puglia/Assessorato
DELLA CULTURA E DEL TURISMO
il piano strategico regionale

intervengono:
Loredana Capone – Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia
Francesco Carlo Spina – Sindaco della Città di Bisceglie
Nicola Giorgino – Presidente della Provincia Bat
Aldo Patruno – Direttore dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio Regione Puglia
Ruggiero Mennea – Commissione attività produttive Regione Puglia
L’Assessore dottoressa Loredana Capone presenta a sindaci, amministratori locali, operatori del settore e cittadini, le linee guida che animano il Piano Strategico Regionale della Cultura e del Turismo.
All’interno proiezione del cortometraggio VIA CARDINALE DELL’OLIO

ore 19,00 PALAZZO TUPPUTI – piano nobile
KiLkOaTeAtRo
CERTI GIORNI
monologo tragicomico scritto, diretto e interpretato
da Arianna Gambaccini

A colloquio con il pubblico una donna racconta la felicità del matrimonio, dell’essere fuggita dal “borgo natio”, la “felicità” di aver finalmente anche lei la sua parte di televisione satellitare e di angioletti di Thun da spolverare. A interrompere l’idillio, una telefonata dal passato: un amico di vecchia data che riporta alla luce interrogativi irrisolti, desideri, dubbi e contrasti sopiti… Nella tranquillità della profonda provincia italiana, fatta di domeniche alla messa e lavorativi passati a insultare l’extracomunitario che ci pulisce il vetro al semaforo, succedono le “cose” che talvolta riempiono di nero la cronaca dei giornali alimentando una sconvolgente pornografia del dolore. “Certi Giorni” è il racconto di una inconsapevole ed improbabile vittima.

ore 20,00 Castello/Cattedrale/Museo Diocesano/Palazzo Tupputi
aperture straordinarie e tour guidati
BORGO OPEN NIGHT

Una serata all’insegna dell’arte. “Porte aperte” sino a tarda sera per vivere il borgo antico immergendosi nel prezioso patrimonio artistico della città: luoghi di culto e palazzi nobiliari pronti a ospitare tutti. A completare l’offerta un team di guide pronte ad accompagnare la nostra visita.

ore 20,15 BORGO ANTICO
SOSTA GASTRONOMICA

Con la collaborazione del Gal Ponte Lama e la complicità dei produttori: degustazioni di prodotti del nostro territorio.

ore 21,15 COMPLESSO DI SANTA CROCE
Marche Teatro/Tieffe Teatro Milano
SCENDE GIÙ PER TOLEDO
di Giuseppe Patroni Griffi
regia e interpretazione di Arturo Cirillo
scene Dario Gessati
costumi Gianluca Falaschi
musiche originali Francesco De Melis
luci Mauro Marasà
regista assistente Roberto Capasso

“Scende giù per Toledo e va di fretta Rosalinda Sprint. È in ritardo col sarto e deve andare da Marlene Dietrich fra mezz’ora e quella non aspetta….”. Così inizia la storia di un travestito napoletano, emblema della stravaganza e fragilità di una città e dei suoi “mutanti”. In una scrittura che Natalia Ginzburg ha definito della “natura dell’acqua”, in uno “stile nuotato che consente di spendersi nei confronti di un personaggio, ora con ironia e ora con pietà, spostandosi a nuoto e leggermente tra l’uno e l’altro”, si sviluppa una delle più straordinarie invenzioni letterarie del nostro tempo. Tra straniamento e immedesimazione si disegna la figura di Rosalinda Sprint, “una figura maldestramente ritagliata nella carta”, che le forbici si sono mangiate “intorno intorno” sino a farne una silhouette in scala ridotta. Una scrittura tutta musicale, fisica, continuamente mobile. Patroni Griffi la compone come un tango disperato e Arturo Cirillo la danza con straordinaria, commovente maestria.

venerdì 18 novembre 2016

ore 10,00 TEATRO GARIBALDI
LORENZO MILANI replica

ore 11,30 CENTRO STORICO
visita guidata
I LUOGHI DELLA MUSICA

Questo itinerario percorre i luoghi che la tradizione musicale biscegliese ha segnato. Spazi e strumenti che i musicisti della nostra città hanno “abitato”. Una passeggiata inedita per raccontare una parte poco nota della nostra storia.
Punto di incontro: Ufficio IAT – Via O. Tupputi, 1

ore 16,00 GARIBALDI di sotto
SEME E CAMPI
un laboratorio per lo spettatore secondo incontro

ore 16,00 CASTELLO SVEVO ANGIOINO
TEATRO E TERRITORIO
un tavolo di confronto custodito da Emilio Nigro

Una delle difficoltà più grandi che deve affrontare il nuovo teatro è quella di trovare delle occasioni distributive vincendo l’attitudine conservatrice del pubblico (e dei programmatori), dedito a ripercorrere strade sicure e riconoscibili, piuttosto che a “rischiare” sul nuovo. Possono gli operatori condividere una strategia per superare questo scoglio? Può nascere una nuova forma di dialogo fra teatro e territorio che ricomponga un rapporto fiduciario interrotto?

ore 17,00 CENTRO STORICO
visita guidata
PIETRA MAESTRA

Viaggio guidato nella città ”medievale”, tra le vie di pietra più caratteristiche del borgo. Dalla chiesa di Santa Margherita costruita nel 1197 dai Falcone, un unicum architettonico nel panorama locale, al Castello svevo-angioino, con le sue torri e la chiesetta di San Giovanni in castro. Il tour procede verso la romanica Cattedrale di S. Pietro dove sono custodite le reliquie dei tre Santi Patroni, con tappa agli emozionanti ex voto ospitati nell’adiacente Museo Diocesano.
Punto d’incontro: Ufficio IAT – Via O. Tupputi, 1

ore 19,00 GARIBALDI DI SOPRA
Meridiani Perduti
REVOLUTION
di e con Sara Bevilacqua
voce Daniele Guarini
pianoforte Daniele Bove
drammaturgia Emiliano Poddi
disegno luci Paolo Mongelli

All’inizio degli anni ’60 i Beatles suonavano al Cavern Club di Liverpool e Yuri Gagarin diventava il primo uomo in orbita attorno alla Terra. Questo spettacolo è una miscela di emozioni, ricordi e storie di vita vissuta negli anni del Boom. La protagonista sogna di volare nello spazio e d’incontrare i Fab Four, ma vive a Brindisi, vale a dire a 326 km dall’orbita del russo e circa 3.000 da Liverpool. Per di più a Brindisi, cittadina immobile nel ripetersi dei suoi riti quotidiani, sembra che gli anni ’60 non vogliano proprio arrivare. E invece arrivano: nel ’62 viene completato il primo lotto della Montecatini e le cose all’improvviso cambiano, anche là dove sembravano immutabili. Revolution racconta i dieci anni che hanno sconvolto la grande e la piccola storia, e lo fa mettendo al centro i sentimenti e la musica, quella dei Quattro di Liverpool, naturalmente.

ore 20,15 BORGO ANTICO
SOSTA GASTRONOMICA

ore 21,15 COMPLESSO DI SANTA CROCE
Diaghilev/Compagnia Verdastro
SANDRO PENNA
una quieta follia
di Elio Pecora
drammaturgia e regia Massimo Verdastro
con Massimo Verdastro e Giuseppe Sangiorgi
musiche originali Riccardo Vaglini
luci Marcello D’Agostino
suono Marco Ortolani

“Felice chi è diverso essendo egli diverso, ma guai a chi è diverso essendo egli comune”
Massimo Verdastro dà corpo e voce a uno de più grandi poeti del Novecento. Un testo che Elio Pecora ha scritto appositamente e concepito come una sorta di spartito musicale, sull’onda di una forte ed empatica conoscenza del poeta perugino. Una lingua prossima alla poesia ma veloce e chiara, accoglie in sé i versi, le prose e alcuni frammenti dei diari inediti di Penna che, insonne, si racconta e rivela e, mentre riflette e confida le fonti e le ragioni della sua opera poetica, descrive le giornate, gli anni del fascismo, la guerra, la sua intera esistenza fatta di inquietudini e stupori. “Tutto è cominciato dal mio entusiasmo per il “Satyricon” di Verdastro” dice l’autore. “Che la poesia, la grande poesia possa parlare di se stessa senza allontanarsi dalla vita di ogni giorno e di tutti e dal suo difficile tempo: mi sono parsi il fine e il piacere di questo testo”.

sabato 19 novembre 2016

ore 11,30 CENTRO STORICO
visita guidata
I LUOGHI DELLA MUSICA
Come venerdì
Punto di incontro: Ufficio IAT – Via O. Tupputi, 1

ore 17,00 CENTRO STORICO
visita guidata
PIETRA MAESTRA
Come venerdì.
ore 18,30 CASTELLO SVEVO ANGIOINO
Psychè/ZonaEffe
UNA COMUNITÀ CHE CRESCE
Un incontro per riflettere sul ruolo e sul legame tra lo psicologo e la comunità.

ore 19,00 PALAZZO TUPPUTI – piano nobile
Vittorio Continelli
SIDERA le stelle
discorso sul Mito #6
un racconto teatrale di Vittorio Continelli

Metamorfosi celesti, catasterismi: diventare stelle. Mutazione gloriosa, passaggio da una forma terrena che perisce alla fissità eterna di un’altra che ruota maestosa nello spazio celeste. Ma dove nascono le costellazioni e perché l’Orsa maggiore si chiama così? Che storia si nasconde dietro Sirio e Arturo, e chi era Fetonte? Il nostro ospite, innamorato di questo strepitoso patrimonio di storie, se ne fa portavoce, attingendo dalla tradizione greca e latina. Il cacciatore Orione, l’amore tra Helios e Selene, il folle volo di Fetonte sul carro del Sole. Da sempre guardiamo le stelle e cerchiamo risposte: da sempre le stelle rispondono alle nostre domande taciute.

ore 20,15 BORGO ANTICO
SOSTA GASTRONOMICA

ore 21,15 COMPLESSO DI SANTA CROCE
Elledieffe, Teatro Elicantropo – Anonima Romanzi
SCANNASÙRICE
di Enzo Moscato
con Imma Villa
regia Carlo Cerciello
scena Roberto Crea
suono Hubert Westkemper
musiche originali Paolo Coletta
costumi Daniela Ciancio
disegno luci Cesare Accetta
aiuto regia Aniello Mallardo
direttore tecnico Marco Perrella
assistenti regia Tonia Persico, Serena Mazzei

“Misteriosofico-plebeo poema sulla mia discesa agli Inferi di Napoli (i bassi, gli ipogei). Sono parole di Moscato per questo che è uno dei suoi primi testi teatrali. “Già il titolo del lavoro, (…) si attestava altrove, in un polemico rifiuto a non volermi allineare, a non cercare di nascondermi (pur’io!), all’indomani del tremendo (…) sconquasso del terremoto dеll’80, la lucida е irrimediabile visione del massacro, dell’eccidio, lo sterminio, non tanto di persone o case, quanto di idee, emozioni, sentimenti, che tra alti e bassi, per tanti secoli, aveva costituito l’anima genuina, il “modus agendi et cogitandi” del popolo e della città di Napoli (…). Ecco, io con Sсannasùriсe (…) vedevo е percepivo le ferite, le faglie, le fratture dei nostri animi con lo stato precedente della vita e la cultura a Napoli …” Preparatevi al viaggio e non ponetevi il problema della lingua: è uno straordinario straniero che parla e merita assolutamente d’essere ascoltato.

domenica 20 novembre 2016

ore 10,00/13,00 piazza REGINA MARGHERITA
Gal Ponte Lama
DALLA TERRA AL MARE
un mercatino del gusto

Una selezione dei più attenti produttori articolata in un mercatino che associa prodotti della terra e del mare.

ore 10,00 da piazza Regina Margherita
Biciliae/Antichi frantoi
UN GIRO D’OLIO

Passeggiata in bicicletta per frantoi e uliveti, nel tempo della raccolta e della spremitura. Itinerario animato da incontri, paesaggi e altri tradimenti incidentali. Volendo: da concludere a tavola…
Prenotazioni 328.2092538 – biciliae@gmail.com
ore 11,30 CASTELLO / TORRE / PORTO
visita guidata
IL RICHIAMO DEL MARE

In questo tour si racconta il nostro legame con il mare. Luoghi simbolo della tradizione marinara di questo borgo. Partendo dal Castello svevo-angioino visiteremo la Torre Maestra che con i suoi 27 metri di altezza è stata a lungo guida per le barche in alto mare. E seguendo il percorso delle antiche mura si giungerà al Porto, palcoscenico naturale di un passato ricco di storie…
Punto d’incontro: Castello Normanno Angioino di Bisceglie

ore 17,30 CASTELLO NORMANNO ANGIOINO
ZonaEffe
L’ALBERO

ricordando la convenzione sui diritti del infanzia e dell’adolescenza
facciamo insieme l’albero dei diritti del bambino.

permanente PALAZZO TUPPUTI piano nobile
mostra collettiva – Gruppo Rec
LEGGERE FORME LEGGÈRE

Nota sulle aperture straordinarie.
Nei giorni dell’evento, al di fuori delle visite guidate, sarà garantita l’accessibilità gratuita ai luoghi deputati dalle 17,00 alle 21,00 (sabato e domenica anche dalle 10,00 alle 13,00).
Sarà anche attivo negli orari indicati il Percorso Multisensoriale “Dalla terra al mare”, allestito presso palazzo Tupputi dal Gal Ponte Lama.

Nota sull’accoglienza
Ogni postazione di spettacolo è anche un’occasione per conoscere i prodotti del nostro territorio. Con la complicità delle diverse aziende e il coordinamento del Gal Ponta Lama: degustazioni e informazioni sui nostri frutti.

BOTTEGHINO
serale 10,00€
pomeridiano 8,00€
matinèe/mille 5,00€
giornaliero 15,00€
ridotto abbonati 16/17 6,00€
6×6 36,00€

MAESTRI e MARGHERITE

è un’iniziativa realizzata in collaborazione con
Ass. Fiab/Biciliae – Associazione Santa Margherita – Camera di Commercio – Cea ZonaEffe –
Diocesi di Trani – Fai delegazione Bat – Gal Ponte Lama – Kilkoa Teatro – IAT –
Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi – La luna nel letto/Tra il dire e il fare – Linea d’Onda – Meridiani Perduti – Presidio del Libro/Circolo dei Lettori – Sidera – Teatro Kismet OperA –
Unione strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere.

IAT
Le visite guidate sono gratuite.
Punto di ritrovo come da programma.
Consigliabile la prenotazione tel. 080.3968554 – info@iatbisceglie.it

sistemaGaribaldi
piazza regina Margherita – Bisceglie (Bat)
080.395703 – 371.1189956
sistemagaribaldi@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.