Categorie
Notizie locali

Tarquinia, per Pagine a Colori lo scrittore Ferrara incontra gli studenti delle scuole

Tarquinia
Tarquinia

Tarquinia, 23 febbraio 2015 – Nell’ambito di “Pagine a colori”, il festival della letteratura illustrata per ragazzi, lo scrittore Antonio Ferrara incontrerà il 24 febbraio gli studenti delle scuole tarquiniesi. Dalle ore 9 alle ore 11.15, Ferrara sarà con le classi prime e seconde dell’IISS “Vincenzo Cardarelli”, presso l’aula magna dell’istituto; dalle ore 11.30 alle ore 13, sarà nell’ex Sala Capitolare degli Agostiniani di San Marco per parlare con le classi terze medie dell’IC “Ettore Sacconi”.

[easy_ad_inject_1]«La scelta di Ferrara, uno tra i migliori scrittori italiani per ragazzi, segue il filo rosso di questa edizione di “Pagine a colori”, che ha come sottotitolo “Specialmente… tutto incluso. – spiegano Roberta Angeletti, direttore artistico, e Maria Grazia Garganti, curatrice della sezione autori – Le sue storie vedono spesso al centro ragazzi fragili, nel pieno lavoro di definizione della propria identità, che esplorano tutto il ventaglio delle proprie emozioni toccando i limiti che la vita impone loro. Egli ne intuisce le potenzialità che non riescono sempre a trovare il canale delle parole per essere espresse e sa che la letteratura può offrire loro questo strumento».

Nato a Portici nel 1957, Ferrara è uno scrittore che rivolge da anni la sua produzione letteraria in modo privilegiato alla fascia d’età dei pre-adolescenti e degli adolescenti. All’interno della sua vasta produzione editoriale, spicca il libro Ero Cattivo (San Paolo Edizioni, 2012) che gli è valso il “Premio Andersen 2012”. Gli studenti hanno letto di Ferrara Batti il Muro (Rizzoli, 2011), storia di una bambina, Caterina, la cui madre inizia a rinchiuderla senza motivo in un armadio, al buio, e si salva grazie a un libro e a una torcia elettrica. Scriveranno poi una recensione e le migliori saranno premiate ad aprile. “Pagine a colori” è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia, con il sostegno della Fondazione Cariciv, Unicoop Tirreno e della biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” e con la partecipazione dell’Officina dell’Arte e Mestieri “Sebastian Matta”, del Museo Arte Sacra Tarquinia, del Cinema Etrusco, dell’IC “Ettore Sacconi” e dell’IIS “Vincenzo Cardarelli”.

Daniele Aiello Belardinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.