L’Alzheimer può essere diagnosticato con un test della retina.

Un semplice test della retina potrebbe bastare ad individuare la malattia di Alzheimer. Alcuni scienziati australiani hanno infatti trovato tracce di proteina beta-amiloide, che forma anche grumi nel cervello, negli occhi delle persone con Alzheimer. Visite oculistiche regolari potrebbero dunque essere utilizzate in futuro per diagnosticare la fase iniziale del morbo di Alzheimer. Due differenti… Continua a leggere L’Alzheimer può essere diagnosticato con un test della retina.

Alzheimer, con stile di vita corretto un caso su tre è prevenibile

I cambiamenti nello stile di vita potrebbero comportare una riduzione significativa del numero di casi di Alzheimer. Secondo i risultati di una recente ricerca dell’Istituto Cambridge University of Public Health, pubblicata sulla rivista The Lancet Neurology, un terzo di tutti i casi di Alzheimer in tutto il mondo, sono prevenibili. Dalla ricerca è emerso dunque… Continua a leggere Alzheimer, con stile di vita corretto un caso su tre è prevenibile

Predire Alzheimer e demenza senile con esame del sangue

Dall’Inghilterra arriva la notizia della possibilità di predire le malattie neurogenerative come Alzehimer e demenza, e dunque permettere di intervenire in anticipo, con un semplice esame del sangue con un costo che va dai 150 ai 430 euro. A mettere su il test è stato un team di ricercatori britannici del King’s College di Londra,… Continua a leggere Predire Alzheimer e demenza senile con esame del sangue

Alzheimer, la svolta umanistica della medicina

Pistoia – “Grazie al convegno sui Centri Diurni Alzheimer, Pistoia è ormai un importante punto di riferimento nazionale per lo studio della malattia, calvario di centinaia di migliaia di pazienti e delle loro famiglie”. Con la messa a punto di nuove Linee Guida che insistono soprattutto sugli aspetti psicologici e riabilitativi della terapia, i massimi… Continua a leggere Alzheimer, la svolta umanistica della medicina

Cruciverba e vita attiva per frenare l’Alzheimer

Pistoia – “La verità è una sola”, dice il professor Marco Trabucchi, “Nella spending review generale i malati di Alzheimer sono tra quelli più a rischio. Il budget nazionale per assisterli è sparito, i comuni non hanno più risorse per il welfare e il fondo sanitario si è dissolto. I servizi più leggeri come i… Continua a leggere Cruciverba e vita attiva per frenare l’Alzheimer

Alzheimer: i cani curano meglio degli umani

Firenze – Lo sanno tutti: non c’è cucciolo di uomo o di animale che non ispiri affetto, tenerezza, desidero di prendersene cura. Ecco perché i cuccioli di cane (anche se non proprio cuccioli) vengono usati per risvegliare i sentimenti e stimolare l’attività fisica anche negli anziani con demenza grave. Si tratta della pet therapy e… Continua a leggere Alzheimer: i cani curano meglio degli umani

Alzheimer, due nuove ricerche rivoluzionano i protocolli per la terapia dell’ipertensione

Firenze– Contrordine colleghi medici. Sui rischi dell’ipertensione arteriosa stiamo sbagliando tutto. Se nei giovani è effettivamente un problema, negli anziani con gravi disabilità e/o demenza ha invece poco o punto a che fare con i decessi. Anzi: se troppo ben controllati a base di anti ipertensivi, questi pazienti anziani vanno incontro a cadute e fratture… Continua a leggere Alzheimer, due nuove ricerche rivoluzionano i protocolli per la terapia dell’ipertensione

Salute, il 6 e 7 giugno specialisti italiani a congresso sui Centri Diurni Alzheimer

Pistoia – “Se dall’Alzheimer non si guarisce,”, ricorda il professor Giulio Masotti, presidente onorario della Società italiana di Geriatria e Gerontologia, “si può però ritardarne il decorso. Ma le risposte sempre più efficaci offerte dal mondo scientifico si scontrano purtroppo con la penuria delle risorse: manca, cioè, un’adeguata rete di strutture di assistenza”. Presentando oggi… Continua a leggere Salute, il 6 e 7 giugno specialisti italiani a congresso sui Centri Diurni Alzheimer