Studi dentistici: ecco perché non sono tutti uguali

Trovare un dentista che sia effettivamente competente ed onesto può spesso sembrare una vera e propria impresa, specialmente nelle grandi città quando le alternative sono moltissime e sulla carta tutti gli specialisti sembrano uguali. La verità è che se un tempo per distinguere un professionista valido era sufficiente valutare il suo grado di preparazione e di esperienza, oggi non è più così semplice. La grande differenza tra i vari studi dentistici sta adesso anche nella loro capacità di mantenersi aggiornati, al passo con i tempi, perché negli ultimi anni sono stati introdotti materiali, tecniche e soluzioni completamente innovativi. Sono questi i dettagli che fanno la differenza e che non si possono sottovalutare. 

Vediamo allora alcune delle novità in campo odontoiatrico da ricercare al giorno d’oggi, che a Milano si possono trovare presso questo studio: www.studiovirzi.com che è tra i più aggiornati. Impianti dentali in ceramica zirconia

Per quanto riguarda i materiali utilizzati nel campo dell’implantologia, l’introduzione della ceramica zirconia rappresenta una delle più importanti novità degli ultimi anni. Parliamo infatti di un materiale migliore rispetto al titanio, dotato di una biocompatibilità e una resistenza superiori e di una resa estetica decisamente ottimale visto che è di colore bianco. Non solo: un grande vantaggio della zirconia è che risulta meno esposta agli attacchi di placca e tartaro, che vi aderiscono in misura nettamente inferiore. Ciò si traduce in una durata maggiore dell’impianto e in un minor rischio di infezioni. Chirurgia guidata senza bisturi

Un altra importantissima novità in campo odontoiatrico è la chirurgia guidata senza bisturi, che consente di ottenere numerosi vantaggi. Innanzitutto, diminuisce il rischio di errori in quanto l’intera procedura viene pianificata da un software sulla base delle caratteristiche specifiche della bocca, della gengiva e dell’osso del paziente. In secondo luogo, grazie alla chirurgia guidata senza bisturi è possibile rendere meno invasivo l’intervento e ridurre di conseguenza il rischio di infezioni o di emorragie, accorciando notevolmente le tempistiche per il recupero post-operatorio. Sedazione cosciente

Per quanto riguarda le tecniche anestetiche, la sedazione cosciente è un’altra novità introdotta da alcuni anni che ha rivoluzionato il settore. Sono infatti moltissimi i pazienti che hanno paura del dentista o addirittura hanno sviluppato una vera e propria fobia. Questa tecnica prevede l’inalazione attraverso una mascherina nasale di un gas anestetico, composto da una miscela di ossigeno e protossido d’azoto. Si tratta di sostanze del tutto innocue, che infatti possono essere somministrate per via inalatoria anche ai bambini senza il rischio di effetti collaterali spiacevoli. La sedazione cosciente non è una vera e propria anestesia ma consente di potenziarne l’effetto e di rilassare il paziente, che rimane appunto cosciente ma è del tutto libero dalla paura. Test salivare per la cariorecettività

Il test salivare per la valutazione della cariorecettività esiste da diversi anni ma sono pochi gli studi che sono in grado di proporlo ai propri pazienti. Si tratta di un esame assolutamente non invasivoche analizza alcune caratteristiche della saliva come per esempio il PH per capire quale sia il rischio di sviluppare carie.

Pubblicato
Etichettato come Salute

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.