Categorie
Italia

Stefano Cucchi. Motivazioni sentenza: invio atti al pm

Stefano Cucchi
Stefano Cucchi

Nell’attesa di un processo bis per la morte di Stefano Cucchi, sono state rese intanto note le motivazione della Corte di Assise d’Appello che con sentenza ha assolto tutti gli imputati, anche i medici, nelle quali si apprende che i giudici inviano gli atti al Pubblico Ministero per nuove indagini sulle cause della morte del giovane.

Una luce di speranza dunque si riaccende per la famiglia di Stefano Cucchi che può contare su un rinnovato impegno della magistratura ad accertare le cause delle lesioni.

[easy_ad_inject_1]Nelle motivazioni infatti si legge che “le lesioni subite dal Cucchi debbono essere necessariamente collegate a un’azione di percosse, e comunque da un’azione volontaria, anche una spinta”.
Nuove indagini dunque per capire chi e con quale azione volontaria di percosse ha potuto causare la morte del Cucchi avvenuta, ricordiamolo, il 22 ottobre 2009, una settimana dopo l’arresto mentre era detenuto all’ospedale Sandro Pertini di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.