Standard & Poor’s migliora il rating del Gruppo BCC Iccrea e di Iccrea Banca da “BB” a “BB+” (lungo termine) mantenendo l’outlook “Stabile”.

Mauro Pastore D.G. Iccrea Banca
Condividi

Pastore, DG Iccrea Banca: “Confermata la bontà del nostro percorso di sviluppo negli ultimi tre anni e i progressi sul fronte del derisking, della profittabilità e della ulteriore capitalizzazione del Gruppo”.

L’agenzia Standard & Poor’s ha migliorato il rating del Gruppo BCC Iccrea e della sua capogruppo Iccrea Banca, portando quello a lungo termine da “BB” a “BB+” (lungo termine) e confermando “B” sul breve termine. L’outlook è stato mantenuto “Stabile”.

In particolare, nella sua revisione Standard & Poor’s ha evidenziato il continuo rafforzamento patrimoniale del Gruppo, con il mantenimento di solidi livelli di liquidità e i suoi progressi in termini di profittabilità e ulteriore capitalizzazione. Inoltre, sono stati apprezzati i significativi progressi sul fronte del de-risking del Gruppo e il proseguimento nell’attuazione del piano di cessione di crediti deteriorati.

L’outlook ‘’Stabile’’ riflette l’aspettativa che il Gruppo sarà in grado, in considerazione delle prospettive economiche incerte in Italia, di far fronte e gestire un potenziale deterioramento della qualità degli asset e della capitalizzazione.

La revisione del giudizio di Standard & Poor’s conferma la bontà del percorso di derisking del Gruppo BCC Iccrea – ha commentato Mauro Pastore, Direttore Generale di Iccrea Banca – ed è il riconoscimento del lavoro intrapreso nell’ultimo triennio dal Gruppo su diversi ambiti strategici. Ora il nostro impegno è di proseguire questo percorso per continuare a rafforzare la nostra solidità e profittabilità, grazie anche alle iniziative di rafforzamento dei ricavi e di efficienza operativa che abbiamo in atto. Le nostre aspettative sono che a fronte di un’ulteriore riduzione degli NPL – e quindi di una tenuta del contesto di mercato attuale –, della continuazione del percorso di diversificazione dei ricavi e di incremento della produttività ed efficienza, il Gruppo possa ancora migliorare il giudizio delle agenzie di rating”.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link