Categorie
Esteri

Siria. Reporter americano è stato decapitato dall’Isis

I guerriglieri del califfato islamico Isis hanno decapitato un reporter americano con tanto di video e minaccia a Barack Obama.
Chi ha visto il video è rimasto agghiacciato. Il filmino dal titolo “Messaggio all’America”, mostra integralmente la decapitazione del giornalista James Foley, 40 anni,freelance di Boston, rapito nel gennaio del 2013 in Siria.
Questa è la prima risposta promessa a Obama per i raid aerei degli ultimi giorni contro Isis in Iraq.
Appresa la notizia la mamma di James Foley ha voluto scrivere qualche parola dal suo profilo Facebook: “Non siamo mai stati così orgogliosi di nostro figlio. Ha dato la sua vita cercando di rivelare al mondo la sofferenza del popolo siriano”. “Supplichiamo i rapitori di risparmiare la vita degli altri ostaggi.”- scrive ancora la mamma “Sono innocenti, come lo era Jim. Non hanno controllo della politica del governo americano in Iraq, Siria o in altri parti del mondo”, si legge ancora sul profilo Facebook di Diane.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.