Categorie
Notizie locali

Sant’Anastasia (NA). “Informarci per scegliere”, appuntamento per comprendere meglio il Referendum Costituzionale

“Informarci per scegliere” – Venerdì 18 novembre il primo appuntamento per comprendere meglio il Referendum Costituzionale.

Venerdì 18 novembre alle 18,30 presso l’istituto L.Pacioli, in Via Europa a Sant’Anastasia, si terrà il primo dei due incontri dal titolo “Informarci per scegliere”, con l’obiettivo di approfondire i temi inerenti il Referendum Costituzionale.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione di cinque associazioni: LucinCittà, Neanastasis, NOA, Urbe Vesuviana e Vesuviani in cammino, che dopo un percorso formativo comune sui temi della riforma, hanno deciso di dar vita a questi due appuntamenti in cui esponenti di rilievo del fronte del si e del no si confronteranno.
Il primo dei due appuntamenti (18 novembre) vedrà confrontarsi il professore Massimo Villone e il professore Ferdinando Pinto, entrambi docenti all’università Federico II di Napoli: il primo è professore emerito di Diritto Costituzionale, mentre il secondo è professore di Diritto Amministrativo.

L’incontro sarà moderato dall’ingegnere Antonio Donnarumma e introdotto da Mariachiara Maione, studentessa in giurisprudenza, che racconteranno anche il percorso e la collaborazione tra le associazioni che hanno portato a questi due incontri.

Il secondo appuntamento invece si terrà venerdì 25 novembre alle 18,30 all’I.P.S.E.O.A. Tognazzi, in Viale Italia – Parco Europa a Pollena Trocchia. In questo caso il confronto sarà tra il professore Salvatore Prisco, docente di Diritto Pubblico Comparato all’università di Napoli Federico II e il professore Marco Plutino, docente di Diritto Costituzionale all’università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.

In entrambi gli appuntamenti saranno rappresentati sia il fronte del si che il fronte del no, proprio perché lo scopo degli incontri non è convincere il pubblico in un verso o nell’altro, bensì quello, come dice il titolo dei due eventi, di “Informare per Scegliere”: tante persone, infatti, nutrono ancora molti dubbi e altre non sanno ancora di preciso su cosa si andrà a votare il 4 dicembre, e questi due incontri si pongono l’obiettivo di provare a fare chiarezza sul tema.
Particolarmente importante è il percorso che ha portato alla realizzazione di questi due appuntamenti con incontri dedicati allo studio della riforma e discussioni molto partecipate.

Proprio in questi appuntamenti è emerso un altro elemento di rilievo, che gli organizzatori tendono ad evidenziare: la collaborazione tra diverse associazioni del territorio vesuviano per la realizzazione di obiettivo comune, in questo caso informare i cittadini, ma che in futuro potrebbe riguardare anche altre iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.