Categorie
Italia

Salerno, Fonderie Pisano: il PCI aderisce alla manifestazione di Salute e Vita

La Federazione Provinciale di Salerno del Partito Comunista Italiano, aderisce alla manifestazione promossa sabato 22 aprile dall’Associazione Salute e Vita a difesa della salute dei cittadini di Salerno e della Valle dell’Irno – ha dichiarato Dina Balsamo, Segretaria provinciale – ricordando l’ art. 32 della Costituzione che recita: “la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività” e il secondo comma dell’art. 41, che dichiara che l’iniziativa economica privata, pur essendo libera, “non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana“,

I tanti anni di lotte operaie in ogni parte d’Italia contro la nocività in fabbrica e nel territorio – ha proseguito – ci hanno insegnato che la prevenzione primaria e la rimozione delle sostanze cancerogene e nocive che provocano le patologie costituiscono la vera tutela della salute.

La sicurezza sul posto di lavoro, la salute dei lavoratori e dei cittadini, la conservazione dell’ambiente e dei posti di lavoro non sono in contrasto tra loro ma collidono con la logica del profitto e del mercato: la contrapposizione operai/cittadini è funzionale solo al sistema, caratterizzato dall’avidità degli imprenditori e dalla logica del massimo profitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.