Categorie
Notizie locali

ROMA:IL VII GRUPPO DI POLIZIA LOCALE TUSCOLANO RACCOGLIE E DONA 12 BALLONI DI FIENO PER AIUTARE IL CIRCO LIDIA TOGNI. LAV: ATTO GRAVE CHE NULLA HA A CHE FARE CON IL BENESSERE DEGLI ANIMALI. I CIRCHI NEL 2020 HANNO RICEVUTO PIÙ DI 10 MLN € DI AIUTI DAL GOVERNO.

Roma – Ennesimo appello da parte di un circo che chiede aiuti per far fronte ad una situazione di emergenza puntando alla sensibilità e generosità delle persone, con messaggi “strappalacrime”. Questa volta, però, la vicenda ha assunto un carattere più grave del solito: il VII Gruppo di Polizia Locale Tuscolano ha deciso di raccogliere e donare 12 balloni di fieno per aiutare il  Circo Lidia Togni,attendato in via Appia Nuova, in zona Capannelle. Lo stesso circo è stato attendato nella stessa area da fine novembre 2019 (senza alcun permesso e autorizzazione, detenendo anche animali pericolosi), pur avendo la possibilità di far ritorno presso la propria residenza (e quindi un luogo sicuro di stallo per gli animali) in qualsiasi momento.

La sede LAV di Roma denuncia la strumentalità di simili richieste di aiuti da parte di una categoria che in questi mesi è stata sostenuta, proprio per far fronte ai mancati incassi dovuti allo stop forzato, e ricorda che il circo in questione, come tutti gli altri circhi, ha accesso ai fondi per emergenza Covid allo spettacolo viaggiante (circa€5,5 milioni) al Fondo unico per lo spettacolo 2020 (altri € 5,3 milioni), senza contare dei numerosi aiuti destinati al personale in regola e alle imprese.

“Nessuno è bloccato in un comune diverso da quello di residenza, né ora né durante la prima fase dell’emergenza. Inoltre, il circo in questione avrebbe potuto operare per diversi mesi (come ha fatto con spettacoli nel frosinate verso inizio ottobre 2020), senza dover aspettare l’autunno quando era purtroppo ipotizzabile un’intensificazione dell’emergenza – dichiara la LAV Roma – Qui non si tratta di aiutare gli animali che in un circo sono sfruttati 365 giorni all’anno, per tutta la vita, senza alcuna considerazione per i loro bisogni etologici ma chi li sfrutta per il proprio tornaconto. Chiediamo pertanto ai gruppi di Polizia Locale di smettere di fare appelli e donare cibo per un circo che sta usufruendo di fondi pubblici che chiede aiuti senza alcun reale motivo. A messaggi e appelli mossi da miope pietismo, è ceduta anche Striscia la Notizia che, con un servizio di Jimmy Ghione, ha fatto appello per “salvare” e “aiutare” gli animali (in realtà così si aiutano solo i proprietari, nonché sfruttatori) in questo periodo di crisi e pandemia globale.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.