Categorie
Italia

Ritorno di Champions: il Psg si gioca il tutto per tutto, Atletico e Barcellona per l’euroderby

Non conosce tregua la Champions League, che ritorna a una settimana dall’andata dei quarti di finale che vedrà il Benfica affrontare all’Estadio da Luz il Bayern Monaco, l’Atletico Madrid ospitare il derby di Spagna contro il Barcellona, il Wolfsburg fuori casa contro il Real Madrid e il match che si prospetta tra i più combattivi tra il Manchester City e il Paris Saint-Germain.

Zlatan IbrahimovicAncora tutto in bilico in questo secondo round, che ha non ha definito ancora nulla di eclatante all’andata. Di sicuro la sfida più interessante dal punto di vista delle aspettative iniziali sarà quella al Bernabeu, dove la squadra allenata da Zidane dovrà ribaltare un passivo non indifferente contro i tedeschi, in un’impresa che gli addetti alle scommesse di calcio considerano, se non impossibile, sicuramente molto difficile. All’andata, al di là del risultato, il Real è apparso passivo e al limite dell’insofferenza, scatenando le critiche di tifosi e addetti ai lavori, che hanno chiesto a gran voce un atteggiamento da grande squadra, assente ingiustificato contro una compagine che però in troppi, in sede di sorteggio, avevano sottovalutato. E i risultati per ora danno ragione ai ragazzi di Hecking, che sono chiamati a una prova di maturità in un campo tutt’altro che facile.

Sembrava vicina alla goleada la squadra di Pep Guardiola, che però ha portato a casa solo un 1-0. La differenza tra la corazzata tedesca e i portoghesi sarebbe superflua sottolinearla; certo è che il Benfica in casa ha perso una sola volta in questa stagione di Champions. Bello, anzi bellissimo lo scontro d’andata tra i francesi guidata da Blanc e il Manchester City. Un 2-2 emozionante per gran parte della gara, condito da errori pesanti sia in attacco che in difesa. Protagonista di questa altalena di emozioni è stato Zlatan Ibrahimovic, che sbaglia prima un rigore dpo pochi minuti dall’avvio e sbaglia anche solo davanti a Hart, dopo un’azione poderosa dei francesi. Che però hanno pagato errori della retroguardia, facendosi rimontare per due volte. Ora in Inghilterra ci vorrà una prestazione attenta e cinica per passare a una semifinale attesa da tempo, contro un Manchester che in questa competizione non molla.

Trema gran parte della Spagna, l’unica nazione con tre partecipanti su otto, per l’euroderby tra Atletico e il Barcellona. La sconfitta per 2-1 brucia ancora per gli uomini di Diego Simeone, che erano passati in vantaggio grazie alla rete splendida, sia per come nasce che per come viene finalizzata, di Fernando Torres. Reo poi di essersi fatto espellere poco dopo per un fallo inutile e dannoso, costringendolo a saltare la delicatissima sfida di ritorno. Luis Enrique sa che sottovalutare il gioco e l’insieme del gruppo dei madrileni è assolutamente vietato, e si è visto quanto questo sia stato poi riscontrato sul rettangolo di gioco. Squadra tosta e tignosa, come nella ormai tradizione del tecnico argentino, l’Atletico affronta i catalani in una settimana particolare, che li ha visti riaprire la Liga ufficialmente, andando a perdere in casa del Real Sociedad e rimettendo in corsa sia Real che lo stesso Atletico. Arbitro della partita sarà l’italiano Rizzoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.