PNRR, Carrozza (Cnr): NECESSARIO INVESTIRE IN COMPETENZE, INFRASTRUTTURA DI CUI L’ITALIA HA PIù BISOGNO

L’approccio nei confronti della scienza dopo la pandemia è cambiato? “C’è una maggiore consapevolezza dell’importanza della scienza. Spero che anche a livello istituzionale ci sia maggiore consapevolezza dell’importanza della scienza fondamentale. I vaccini sono nati dove 10 anni fa si è investito nelle start up, in campo biotecnologico, biotech, biologia molecolare. Non possiamo pensare che arriva una pandemia e in un mese noi creiamo l’indotto, la competenza, la filiera. Le competenze secondo me sono l’infrastruttura di cui l’Italia più bisogno”.

Così la Presidente del CNR Maria Chiara Carrozza oggi alla tappa dedicata alle imprese della toscana del roadshow “Innovation Days”, organizzato dal Sole 24 Ore e Confindustria.

“Nello stesso tempo abbiamo i dati Invalsi che ci dicono che c’è un 30% di studenti che escono dalle scuole secondarie di secondo grado che non hanno competenze sufficienti in matematica, in italiano – prosegue Carozza -. Stiamo ricevendo e stabilendo un contratto con Unione europea, un contratto che stabilisce un prestito una fiducia in noi, il Pnrr e tutto quello che comporta. Dobbiamo prendere questo contratto, appropriarci di questi finanziamenti ma nel senso positivo del termine, saperli usare, dobbiamo avere le competenze per farlo. Questo è il messaggio da dare ai giovani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.