Home Blog Page 520

Berlusconi. Cronaca del secondo giorno da condannato

0

Ultime notizie su Berlusconi dopo la sentenza della Cassazione  che conferma la condanna a 4 anni di reclusione (che diventano 1 grazie all’indulto). Facciamo il punto nel suo secondo giorno da condannato.

Silvio Berlusconi chiede riforma della giustizia subito o si vada al voto. Nelle stesse ore Renato Schifani e Renato Brunetta insistono per applicare sulla condanna di Silvio Berlusconi l’art. 87 della Costituzione che prevede il potere di grazia da parte del Capo dello Stato. Giorgio Napolitano da parte sua resta per ora in vacanza e fonti del Quirinale fanno sapere che non tornerà di certo in queste ore per dare la grazia a Berlusconi, procedimento che comunque è previsto per legge e richiede tutta una serie di adempimenti preliminari, tra i quali la richiesta da parte del condannato o di un suo familiare e con istruzione del Ministro Guardiasigilli (il Ministro della Giustizia che un tempo non a caso si chiamava Ministro di Grazia e Giustizia). Guglielmo Epifani senza mezzi termini trova impropria la richiesta di Grazia e comunica che il PD voterà per la decadenza di Berlusconi dal ruolo di Senatore.
Indetta per domani anche una manifestazione del PDL  a Roma a sostegno di Berlusconi. Diversi pullman sono già stati prenotati da diversi comuni di Italia.

La guerra civile: Fibrillazione tra PD e PDL e governo sempre più a rischio, anche se per ora sono solo parole e di fatto non ci sono stati cambiamenti nei ruoli. Angelino Alfano ministro e segretario del Popolo delle Libertà dichiara che i ministri del PDL sono pronti a dimettersi dal Governo. Sandro Bondi, ex ministro della cultura sotto il governo Berlusconi getta benzina sul fuoco: “o la politica è capace di ripristinare un normale equilibrio fra i poteri dello Stato, e nello stesso tempo rendere possibile l’agibilità politica del leader del maggior partito italiano, oppure l’Italia rischia davvero una forma di guerra civile dagli esiti imprevedibili per tutti” ha dichiarato con un comunicato.\r\n

Non tardano le reazioni alle parole del Senatore Bondi tra le quali spicca quella del leader del Centro Democratico Bruno Tabacci “Qualcuno chiami un medico per Sandro Bondi che evoca la guerra civile: si tratta di un evidente caso di colpo di sole”. Poi Tabacci insiste: “Si rintracci lo stesso dottore che calmava Bossi quando parlava di 10 milioni di fucili pronti ad attaccare dalle Alpi”.

Anche il neo segretario dell’Italia dei Valori Ignazio Messina controribatte a Bondi: “sfiora il ridicolo quando dice che per Berlusconi deve esserci l’agibilità politica. Forse non ha capito che il leader del suo partito è un condannato in via definitiva per frode fiscale”. “Per questo in uno stato di diritto l’unica cosa che bisogna fare nei confronti di un condannato è applicare la legge”.

 Mario Monti al Corriere della Sera esprime parere negativo per una caduta del governo: “L’esplosione del governo sarebbe molto negativa” e se è vero che la giustizia “ha bisogno di riforme”, queste vanno perseguite “in modo svincolato” dalla sentenza di Cassazione nei confronti di Silvio Berlusconi.

Fregene, rapina nella villa del parlamentare PDL Antonio Angelucci

0

Il parlamentare del PdL e re delle cliniche Antonio Angelucci è stato vittima di una rapina nella sua villa di Fregene, nel territorio di Fiumicino, sul litorale romano. Secondo quanto si apprende quattro uomini, probabilmente di nazionalità non precisata, sono entrati in villa con volto coperto e armati dopo aver immobilizzato la guardia privata che sorvegliava l’abitazione. All’interno della villa la figlia del parlamentare di quattro anni e la sua tata di origine romena, che è stata picchiata.
Nonostante i vicini avessero avvertito con una telefonata i carabinieri, i rapinatori sono riusciti ad avere il tempo necessario per prelevare un bottino di preziosi per poi fuggire con la Ferrari di proprietà di Angelucci. I carabinieri sono sulle tracce dei malviventi.

Umberto I. Uil Fpl Roma: Prorogato per un anno il contratto per 600 lavoratori

0

Finalmente è giunta la proroga del contratto da parte della Direzione Generale dell’Umberto I, autorizzata dalla Regione Lazio, per i 600 lavoratori, infermieri ed ausiliari, che da oltre 10 anni sono impegnati, presso questa struttura ospedaliera, nell’assistenza diretta ai cittadini, senza i quali si sarebbe bloccata l’intera attività assistenziale del Policlinico. A comunicarlo è il Segretario Responsabile della Uil Fpl di Roma Sandro Bernardini, il Segretario Organizzativo della Uil fpl di Roma Paolo Dominici ed il segretario aziendale della uil fpl presso l’Umberto I Claudio Proietti.

In data odierna è stata convocata in Prefettura, su richiesta del Direttore Generale dell’Azienda Policlinico Umberto I, una riunione volta ad esaminare le problematiche connesse all’espletamento delle attività di assistenza infermieristica ed ausiliaria presso il predetto nosocomio. Alla riunione, presieduta dal Prefetto (presente il Capo di Gabinetto della Prefettuara, Dott.Vaccaro), sono intervenuti il Dott. Venafro in rappresentanza della Regione Lazio, Capo di Gabinetto della Regione Lazio; il Dott. Alessio D’Amato, coordinatore Cabina di Regia SSR;il Dott. Luigi Frati, Rettore dell’Università La Sapiensa ed il Dott. Domenico Alessio, Direttore Generale dell’Azienda Policlinico Umberto I di Roma. In ragione del carattere essenziale delle prestazioni assicurate dalla predetta Cooperativa, tenuto conto dei negativi effetti in caso di interruzione del servizio ed alla luce dell’invito del Prefetto, le parti hanno convenuto sulla necessità di rinnovare la proroga del contratto in essere al fine di garantire la continuità del servizio pubblico essenziale. Finalmente è finito un incubo per oltre 600 lavoratori. E’ il commento a caldo del segretario aziendale Uil Fpl Umberto I Claudio Proietti.”Abbiamo dato fiducia al Direttore Generale Domenico Alessio che ha trovato la giusta soluzione. Siamo orgogliosi, come sindacato, di aver contribuito alla risoluzione del problema sollecitando più volte le parti ad incontrarsi con urgenza per tutelare questi lavoratori”. Soddisfazione viene espressa anche dai Segretari Bernardini e Dominici.”Oggi si è conclusa una questione che rischiava di avere serie ripercussioni sia sul piano occupazionale sia nei confronti dei cittadini i quali rischiavano di trovarsi privi di questi servizi assistenziali. Ora chiediamo un impegno concreto della Regione Lazio per stabilizzare definitivamente questi lavoratori che da oltre 10 anni lavorano con professionalità e serietà diventando determinanti per questo Policlinico.\r\n

Pietro Bardoscia – Uil Fpl Roma

Duomo di Milano: appello ai Milanesi per il sostegno al restauro

0

Mancano altri 13 milioni di euro per completare, entro Expo 2015, i restauri del Duomo di Milano: 12 cantieri, tra la Guglia Maggiore, i quattro gugliotti, le 129 guglie minori, le falconature e il rifacimento delle campate di copertura del tetto, al lavoro oltre cento tra scultori, tecnici e operai specializzati, diretti dall’ingegnere Benigno Moerlin Visconti Castiglioni.
“I fondi pubblici si sono praticamente azzerati, gli introiti di una serie di attività avviate – tra cui”Adotta una Guglia” (2 milioni e mezzo raccolti finora), i concerti, i cartelloni pubblicitari ed altro ancora – non sono sufficienti” lamenta il presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo (la più antica azienda della città che proprio nel 2013 compie 625 anni) Angelo Caloia: “Occorre il contributo, anche di un solo euro, di ogni milanese”.
 Accoglie e rilancia l’appello il presidente di Assoedilizia, dell’Associazione Amici di Milano e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici: “Il Duomo appartiene storicamente ai milanesi: e’ un figlio adottivo dei milanesi e come ogni figlio comporta l’impegno a sostenerlo per tutta la vita”. Tale impegno è di dimensioni impressionanti: la semplice manutenzione ordinaria costa 20 milioni l’anno. Ma è anche vero che il Duomo ripaga i milanesi anche da un punto di vista economico: secondo uno studio della Camera di Commercio di Monza e Brianza e di Anholt Brand Index, il brand Milano vale 400 miliardi di euro, il Duomo incide con un valore pari a 82 miliardi. Durante i sei mesi di Expo sono attese 20 milioni di persone; e diversi milioni di loro visiteranno il monumento-simbolo della città.

Ordine Medici di Ravenna e Consulcesi: accordo per tutela legale iscritti

0

Ravenna, 26 luglio 2013 – è stato firmato l’accordo tra l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri
della provincia di Ravenna e Consulcesi, la più grande Associazione italiana e tra le prime in Europa per la tutela e la difesa dei diritti dei professionisti sanitari. Dopo gli OMCeO di Roma, Pisa, Caserta, Palermo, Perugia, Benevento, Salerno ed altri, anche l’Ordine di Ravenna sceglie infatti Consulcesi per la Convenzione che consentirà a tutti i suoi iscritti di aderire in autonomia alle azioni legali collettive, all’assistenza legale e alla formazione ECM, a condizioni agevolate.’,’Obiettivo dell’accordo è dare l’opportunità a tutti gli iscritti di avere accesso facilitato ai servizi di assistenza legale dell’Associazione, personale e professionale e, soprattutto, la possibilità di aderire alle cause collettive per il rimborso dei professionisti che non hanno ricevuto il giusto compenso durante gli anni della scuola di specializzazione universitaria (a.a. 1982-1991 e aa. 1994-2006). Entro il prossimo 31 agosto poi, aderire alla prossima azione legale sarà ancora più conveniente, grazie alla proroga dei costi ridotti, offerta da Consulcesi. Fino a 180 mila euro, nel caso del mancato versamento anche degli oneri contributivi, è la cifra che ciascun medico”rischia” di vedersi riconosciuta a titolo di risarcimento, in conseguenza del ritardato adeguamento dello Stato alle Direttive Comunitarie che sanciscono quest’obbligo per i Paesi europei. Inoltre, gli aderenti potranno ricevere tutti i 50 crediti ECM annuali obbligatori tramite FAD (Formazione A Distanza), rimanendo così sempre aggiornati grazie alla più grande piattaforma di Formazione A Distanza del web. «La stipula di questo accordo permetterà ai nostri iscritti di avere un’opportunità in più nell’esercizio della propria professione – spiega il dott. Stefano Falcinelli, presidente dell’OMCeO Ravenna -, grazie alle agevolazioni e alle tutele che garantisce loro. La collaborazione con Consulcesi sarà sicuramente proficua, dando ai nostri medici la possibilità di accedere sia alla tutela legale, fondamentale per il sereno e corretto esercizio dell’attività quotidiana, sia alla formazione, per il costante aggiornamento delle conoscenze mediche». “La collaborazione con l’OMCeO di Ravenna – aggiunge Massimo Tortorella, presidente Consulcesi – conferma un impegno che stiamo portando avanti dall’inizio dell’anno: estendere la tutela dei diritti dei medici e la possibilità di accedere ai servizi legali e formativi che offriamo anche alle maggiori associazioni di categoria del Paese, a condizioni ancora più vantaggiose. Abbiamo prorogato al prossimo 31 agosto il contributo previsto di 500.000 euro (fino a 300 euro a medico) a parziale copertura delle spese legali, per offrire ai nostri associati la possibilità di partecipare alla prossima azione collettiva di rimborso, a costi ridotti, grazie anche a tutti i nuovi OMCeO convenzionati”.

Terremoto oggi in Calabria 2.0 alle 11:25 del 27 luglio 2013 nel Pollino

0

Una lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.0 della scala Richter è stata registrata dai sismografi dell’Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) in Calabria in provincia di Cosenza. La scossa è stata avvertita stamattina, 27/07/2013 alle 11:25:54 ora italiana ad una profondità di 6.3 km nel distretto sismico Pollino. L’epicentro è stato individuato alle coordinate 39.843°N, 16.004°E a meno di dieci chilometri da MORMANNO (CS).’,’Tra i comuni entro i 20 km dall’epicentro si segnalano: CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ), CASTELLUCCIO SUPERIORE (PZ), ROTONDA (PZ), VIGGIANELLO (PZ), ACQUAFORMOSA (CS), AIETA (CS), ALTOMONTE (CS), BUONVICINO (CS), GRISOLIA (CS), LAINO BORGO (CS), LAINO CASTELLO (CS), LUNGRO (CS), MAIERA’ (CS), MORANO CALABRO (CS), ORSOMARSO (CS), PAPASIDERO (CS), SAN BASILE (CS), SAN DONATO DI NINEA (CS), SAN SOSTI (CS), SANTA DOMENICA TALAO (CS), SANTA MARIA DEL CEDRO (CS), SARACENA (CS) e VERBICARO (CS).

Non risultano danni a persone e cose.
E voi l’avete sentita? Sotto i vostri commenti e testimonianze.

Cgia Mestre denuncia: 3 milioni di lavoratori in nero in Italia

0

Tre milioni di posti di lavoro che per il fisco non esistono. Tre milioni di lavoratori che vengono pagati chissà quanto ma per lo Stato non esistono e con loro i loro diritti, malattia, contributi pensionistici, assicurazione, assegni e quant’altro.E’ la tragica fotografia della CGIA di Mestre che denuncia come questi tre milioni di lavoratori ‘producono’ 102,5 mld di pil irregolare all’anno (pari al 6,5% del Pil nazionale), sottraendo alle casse dello Stato 43,7 miliardi di euro di gettito.

Tra le regioni con massima occupazione in nero, nemmeno a dirlo, vi è la Calabria che con 181.100 lavoratori in nero e un’incidenza percentuale del valore aggiunto da lavoro irregolare sul Pil pari al 18,6%, capeggia il gruppo delle altre regioni del sud con quasi un totale 19,2 miliardi su 43,7 del gettito potenzialmente evaso. “Con la crisi economica – sottolinea il segretario Giuseppe Bortolussi – l’economia sommersa ha subito una forte impennata. In questi ultimi anni chi ha perso il lavoro non ha avuto alternative: per mandare avanti la famiglia ha dovuto ricorrere a piccoli lavoretti per portare a casa qualcosa. Una situazione che ha coinvolto molti lavoratori del Sud espulsi dai luoghi di lavoro”

Soccorso Alpino e speleologico: intervento a Val Bondione

0

VAL BONDIONE (BG) – Risolto in tempi brevi l’intervento di soccorso messo in atto nel pomeriggio di oggi, venerdì 26 luglio 2013, nel territorio del comune di Val Bondione. Un escursionista è scivolato e ha riportato un trauma a una gamba, è comunque riuscito a chiedere aiuto. Si trovava sotto il Pizzo Coca, a circa 2500 metri di altitudine, nei pressi della Bocchetta dei Camosci.
E’ intervenuta l’eliambulanza e il tecnico di elisoccorso Cnsas a bordo lo ha recuperato. Pronte a intervenire in caso di necessità anche le squadre di tecnici della Stazione di Val Bondione della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, perché sembrava che le condizioni meteorologiche andassero incontro a un peggioramento. L’operazione è cominciata alle 15.50 e si è conclusa alle 16.30.

Fine mese dedicato alle donne per l’Euganea Festival

0

L’Euganea Festival chiude il mese di luglio con due appuntamenti dedicati alle donne, musiciste e viticoltrici. Sabato 27 luglio, nel suggestivo scenario dell’Anfiteatro del Venda, protagonista sarà la scena musicale veneta con il concerto delle Venetian Women in Blues, esperienza musicale originale e affascinante e punto d’incontro per due band, Aidía e Rumori di Fondo, accomunate dall’elemento femminile delle lead vocalist Sara Capobianco e Maria Ghelfi e della tastierista Marilena Desiderio. Le artiste affronteranno un repertorio in omaggio ai generi del blues, del rock e del jazz, forti di timbri vocali potenti e musiche affascinanti.’,’Durante il concerto sarà anche possibile godere di una degustazione di vini della Azienda Agricola Ca’ Lustra. Ingresso al concerto e degustazione 8€ Al vino e alla sua produzione è dedicata la serata di martedì 30 luglio, ore 21.30, alla Fattoria Monte Fasolo in via Monte Fasolo 2 a Cinto Euganeo. Protagoniste, nuovamente, le donne con la proiezione del documentario di Giulia Graglia”Senza Trucco. Le donne del vino biologico” (Doc., Italia 2011, 78 min).
Dal riposo vegetativo invernale ai colori della vendemmia, dalla Sicilia al Trentino, quattro ritratti di donne intense e coraggiose, diverse tra loro ma accomunate da una passione senza compromessi. Il filo rosso che le lega è il vino, inteso come frutto della terra e nient’altro: niente concimi chimici né diserbanti, niente interventi in cantina, lieviti selezionati o additivi. Dora, Nicoletta, Elisabetta e Arianna con i loro racconti, la passione per il loro lavoro e la forte presenza fisica, disegnano un universo femminile ben diverso da quello della cronaca e dei palinsesti televisivi. Donne forti depositarie di un antico vincolo con la terra e i cicli naturali che non è pura filosofia, ma dedizione costante, scelta di vita e pratica quotidiana. Ingresso libero con degustazione di vini.\r\n

Euganea Festival è realizzato con il sostegno della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, di Fondazione Antonveneta, di Banca Etica, con i comuni di Este, Monselice, Teolo, Cinto Euganeo, Battaglia Terme, Baone, Galzignano, Torreglia, Rovolon, in collaborazione con i tanti viticultori e produttori che mettono a disposizione i loro spazi, come per lo straordinario Anfiteatro del Venda.

Sciopero dei medici: alta adesione. Rinviata l’obbligatorietà dell’assicurazione rc professionale per i medici

0

E’ stata alta l’adesione alla mobilitazione dei medici negli ospedali e negli ambulatori italiani durata quattro ore all’inizio di ogni turno. Lo sciopero, indetto dai sindacati di categoria, ha avuto l’adesione del 70% tra medici e veterinari dipendenti del Servizio sanitario nonché dirigenti sanitari, amministrativi, tecnici e professionali del Ssn.
La protesta contro i tagli lineari, il blocco del turnover e del contratto e anche un sit-in di un centinaio di medici davanti al Ministero dell’Economia a Roma non avrebbe tuttavia portato risultati immediati se si fa eccezione allo slittamento di 1 anno l’entrata in vigore dell’obbligatorieta’ dell’assicurazione Rc professionale per i medici e tutti i professionisti della salute previsto in un emendamento del governo al decreto ‘Fare’, all’esame della Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera. La questione più spinosa, quella del rinnovo del contratto è ancora da risolvere e non si escludono ulteriori mobilitazioni nel prossimo futuro.