Home Blog Page 503

Cile: brutte notizie per 33 minatori intrappolati, si blocca scavatrice

0

Una notizia poco confortante arriva dal Cile e dalla miniera di San José in Cile settentrionale dove dallo scorso 5 agosto sono intrappolati 33 minatori.

Se fino ai giorni scorsi sembrava che le operazioni di scavo procedessero senza particolari ostacoli, questa mattina si apprende che ci sarebbe un problema in merito alla scavatrice arrivata dall’Australia che si sarebbe bloccata impedendo così di andare in profondità e creare un tunnel di uscita per i minatori. Con queste premesse si allontanerebbe la previsione dei tecnici e degli ingeneri che avrebbe previsto la liberazione dei 33 minatori per la fine di ottobre. Questo intoppo potrebbe quindi allungare i tempi per la “risalita” verso la superficie?

Ricordiamo che i minatori sono bloccati ad una profondità di 700 metri, mentre la scavatrice di sarebbe fermata a 268 metri di profondità, frantumandosi e spargendo rottami ovunque nel pozzo.

Come piano si metterà adesso in azione per liberare al più presto i minatori?

Premio Campiello 2010, Bruno Vespa apprezza il decolleté della Avallone e scoppia la polemica

0

Sabato 4 settembre 2010 si è conclusa la XLVIII edizione del Premio Campiello Letteratura, promosso ed organizzato dal 1962 da Confindustria Veneto. La cerimonia si è svolta presso il Gran Teatro La Fenice che ha incoronato il libro Accabadora, scritto da Michela Murgia (edito da Einaudi).

Ma a quanto pare la letteratura non è stato l’unico argomento della serata. Pare che altro tam di interessa della serata sia stato il decolleté di Silvia Avallone, premiata per il suo romanzo Acciaio. Quando la scrittrice è salita sul palco per ricevere il Premio, Bruno Vespa l’ha così annunciata:”assegniamo ora il Premio Campiello opera prima a Silvia Avallone, autrice del romanzo “Acciaio”, e prego la regia di inquadrare il suo strepitoso decolleté”.

E dopo questo complimento, per molti considerato fuori luogo (decidete voi), sarebbero venuti fuori un fiume di commenti. A darne testimonianza il giornalista Gad Lerner, che attraverso La Repubblica, ha messo nero su bianco su ciò che è stato detto in sala. In primis il commento della vincitrice Murgia, che a detta di Lerner, avrebbe detto:”Ma come è possibile? Vespa si comporta come un vecchio bavoso”. Le dichiarazioni di Lerner avrebbero scatenato anche la reazione dello stesso Vespa, il quale avrebbe replicato in un fuori onda rivolgendosi al giornalista: “tu mi attacchi perché non hai vinto il Campiello”.

Una polemica destinata a durare quanto la lettura di un romanzo? Intanto, cosa ne pensate dell’apprezzamento di Bruno Vespa? Sarebbe stato meglio parlare di letteratura piuttosto delle grazie generose della scrittrice?

X Factor 4. Con Morgan tutta un’altra musica

0

La quarta edizione di X Factor è appena cominciata ma già sono partite le prime polemiche…fenomeno prevedibile? Gli addetti ai lavori così come gli appassionati del talent show musicale di Raidue erano curiosi di vedere la giuria ed i cantanti, entrambi protagonisti di questa potente macchina musicale. Ma quanto contano le apparenze, le battute ironiche, il punzecchiarsi in diretta e qualche parolaccia tra un giudizio e l’altro?

Ieri vi abbiamo chiesto se sentivate la mancanza del giudice Morgan e c’è arrivato un commento nel quale vengono criticati i “travestimenti” del giudice Elio, visti come un modo per attirare le attenzioni e fare pubblicità al programma. Stessa cosa il soprannome che Francesco Facchinetti ha dato ad Anna Tatangelo, ovvero Lady Tata?

Ma secondo voi sarebbe tutto studiato a tavolino per fare più audience o  Elio, la Maionchi e lo stesso Morgan nelle edizioni precedenti, sono  spontanei nei loro comportamenti? E se in molti sentono la mancanza del giudice Castaldi, la domanda nasce spontanea: Con Morgan in giuria sarebbe stata tutta un’altra musica?

Articolo rimosso. Perché?

0

L’articolo richiesto è stato definitivamente rimosso dai nostri archivi.

Il motivo della rimozione di un articolo dai nostri archivi potrebbe essere collegato ad una richiesta diretta di uno o più interessati, o ad un provvedimento dell’autorità giudiziaria, o perché meramente pubblicitari o, anche, ad una semplice non conformità ai nuovi stanrdards di qualità vista la natura dei contenuti del testo.

Siamo spiacenti dell’inconveniente.

Alitalia. Letta: nessun piano per persuadere Air France

0

Roma – Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Enrico Letta precisa di non aver mai detto che la prossima settimana il governo avrebbe presentato un piano per persuadere Air France.

La precisazione è pervenuta in una nota del suo ufficio stampa in seguito alle indiscrezioni circolate in queste ore con riferimento all’incontro a Palazzo Chigi sulla vicenda Alitalia.