Home Blog Page 501

Bobby Farrell, è morto il cantante dei Boney M

0

E’ morto questa mattina in un hotel di San Pietroburgo Bobby Farrell, la voce del gruppo Boney M. Aveva 61 anni. A dare la notizia il suo agente che però non avrebbe fatto sapere la causa del decesso. Secondo quanto riporta Tgcom il cantante si era esibito ieri sera in Russia per poi ripartire con il gruppo il giorno dopo, destinazione Italia.

Una vita dedicata alla musica con oltre cento milioni di copie vendute. Tra i maggiori successi della band i brani della disco music Daddy Cool e Rivers Of Babylon. Un successo intramontabile, iniziato negli anni 70 e durato fino ad oggi poiché la band non ha mai smesso di fare concerti in giro per il mondo.

Dieta vegetariana: valido aiuto per chi ha problemi renali

0

La dieta vegetariana può aiutare i pazienti affetti da malattie renali ad evitare l’accumulo di livelli tossici di fosforo nell’organismo. E’ la conclusione di uno studio della Indiana University School of Medicine guidato da Sharon Moe e pubblicato sul Clinical Journal of the American Society Nephrology (CJASN). Questi pazienti hanno la necessità di limitare l’apporto di fosforo. Livelli elevati di fosforo infatti possono portare a malattie cardiache e nei casi più gravi alla morte.

Come si legge su ‘The Times of India’, i ricercatori hanno studiato gli effetti della dieta vegetariana e della dieta a base di carne sui livelli di fosforo in nove pazienti con insufficienza renale cronica. Le analisi del sangue e delle urine hanno evidenziato livelli di fosforo più bassi nei pazienti a regime alimentare vegetariano.

La fertilità  femminile in calo

0

Crescono le difficoltà per arrivare ad una gravidanza: «Età, patologie, endometriosi e fumo tra i principali ostacoli», spiegano dal centro internazionale di fecondazione assistita ProCrea
Cala la fertilità femminile in Italia come in altri Paesi europei. Il 2009 è l’anno nel quale è stato registrato un colpo di freno al tasso di fecondità, indice statistico basato sul numero medio di figli per donna. Secondo le indicazioni dell’Istat, il tasso di fertilità totale in Italia si è assestato per l’anno scorso intorno all’1,41. Un passo indietro rispetto all’1,42 registrato nel 2008, ma di fatto uno stop alla crescita che è stata registrata dal 1995, anno in cui si è avuto il valore minimo di 1.19. Uno stop condiviso anche da Spagna, Francia, Germania, Irlanda e Portogallo. All’opposto si è comportata la Svizzera dove, invece, questo valore è passato da 1.48 a 1.50 (fonte Eurostat).
«Siamo in presenza di un dato statistico che però affronta una duplice questione», osserva Thierry Suter, specialista in Medicina della Riproduzione di ProCrea, centro internazionale per la medicina della riproduzione con sede a Lugano, in Canton Ticino. «Non solamente la gravidanza viene sempre più posticipata, ma insorgono maggiori problemi di fertilità nella coppia». Infatti, l’età della donna è il primo ostacolo alla maternità. «I cambiamenti
all’interno della società hanno portato le donne a ricercare un figlio dopo i 30 anni: una soglia importante per la stessa vita fertile della donna -prosegue Suter-. Se intorno ai 25 anni una donna conserva ancora tutto il suo patrimonio di ovuli, questo tende ad abbassarsi dopo i 30 per decadere dopo i 35 e avvicinarsi allo zero dopo i 40 anni». In questa direzione, i dati nei trattamenti di fecondazione assistita sono chiari: «Abbiamo risultati positivi, quindi una gravidanza, che superano il 50% nelle pazienti con meno di 30 anni -continua lo specialista di ProCrea-. Fino ai 36 anni i successi si assestano intorno al 40%, mentre calano al 29% nella fascia di età fino a 39 anni e crollano oltre i 40 anni».
Accanto alla questione età, vengono registrati sempre più problemi legati alla salute riproduttiva della donna stessa. «Circa un caso su tre di sterilità femminile è provocato da una lesione delle tube, dovuta alla spirale o all’aborto o a un rapporto sessuale infetto. Anche un’appendicite può essere rischiosa», prosegue il medico. «Ci sono poi i problemi legati al peso: se è troppo o troppo poco si rischia di avere un’ovulazione saltuaria o del tutto assente. Non certo ultima l’endometriosi per la quale spesso si arriva ad una diagnosi certa dopo diversi anni, quando presumibilmente la malattia si è aggravata». Lo stile di vita influisce: «Le fumatrici hanno tassi di infertilità più alti, una fecondità ridotta e impiegano più tempo a concepire (in genere oltre un anno). Il fumo, infatti, è dannoso per le ovaie femminili». Anche il consumo di droghe e l’abuso alcol danneggiano la fertilità.
«Per quanto la medicina della riproduzione abbia fatto passi in avanti, ci sono sempre dei limiti imposti dalla natura con i quali occorre raffrontarsi», conclude Suter. «A fronte dell’età, fattore vincolante ma non determinante, gli studi genetici aiutano a determinare con maggiore precisione le metodologie di intervento nella procreazione assistita, arrivando a stabilire per ogni paziente un trattamento mirato fin dalla stimolazione ormonale».

ProCrea – Con una lunga esperienza nel campo della medicina della riproduzione, ProCrea è il maggiore centro di fertilità della Svizzera ed è un polo di riferimento internazionale. ProCrea è composto da un’équipe professionale di medici, biologi e genetisti specialisti in fisiopatologia della riproduzione. Unico centro svizzero ad avere al suo interno un laboratorio accreditato di genetica molecolare (www.procrealab.ch), ProCrea esegue analisi genetiche per lo studio dell’infertilità con tecniche d’avanguardia. La sede principale è a Lugano in via Clemente Maraini,8.

Michael Jackson, primo in classifica album più venduti

0

Un successo prevedibile quello del re del pop, Michael Jackson, che scavalca tutti in classifica conquistando così da new entry, con Michael, la vetta della classifica degli album più venduti nel periodo che va dal 6 al 12 dicembre.
La pop star super così i Negramaro che restano al secondo posto con il loro album Casa 69.
Al terzo posto troviamo una Ligabue, che perde così la prima posizione con il suo Arrivederci Mostro. Al quinto posto troviamo è Zucchero con CHOCABECK seguito da Eros Ramazzotti con il suo 21.00: EROS LIVE WORLD TOUR 2009/2010.

E’ il giorno di ‘Michael’, l’album postumo di Michael Jackson

0

Un progetto ricostruito da appunti, parole dette ai suoi collaboratori prima della sua tragica scomparsa, il 25 giugno del 2009. Nasce così ‘Michael’, l’album postumo di inediti di Michael Jackson che esce oggi, tra attese e polemiche sollevate da chi non crede all’autenticità della voce nel nuovo cd.
Ma sono in tanti quelli che vedono in questo album un nuovo trionfo per il re del Pop. ‘Michael’ contiene 10 brani inediti, di cui tre duetti con Akon, Lenny Kravitz (I Can’t Make It Another Day) e 50 Cent (Monster). Su Youtube, tra l’altro, è disponibile il video di ‘Hold my hand’ (duetto con Akon registrato nel 2007 e primo singolo postumo), opera del regista Mark Pellington. Ecco la tracklist del cd: Hold My Hand, Hollywood Tonight, Keep Your Head Up, (I Like) The Way You Love Me, Monster, Best Of Joy, Breaking News, (I Can’t Make It) Another Day, Behind The Mask, Much Too Soon.
Cosa ne pensano i fan di Michael delle polemiche, inevitabili, sull’uscita di un lavoro postumo? Aspettiamo i vostri commenti sull’album.

La banda dei Babbi Natale tra i film più visti. Gli animalisti protestano

0

Continuano le polemiche degli animalisti dopo l’uscita nelle sale cinematografiche dell’ultimo film di Aldo, Giovanni e Giacomo, ‘La banda dei Babbi Natale’. L’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, e la Lav, Lega Anti Vivisezione, sostengono infatti che gli animali presenti in molte scene del film siano ridicolizzati per far ridere il pubblico, tra l’altro senza che la loro presenza sia funzionale alla storia.
Ad esempio si vede uno scimpanzé, Charles, “parzialmente vestito da essere umano, messo in poltrona, mentre guida l’automobile, o riceve un bicchiere di spumante, offertogli dalla moglie del veterinario”. Il pubblico ignora “quanto questa sia invece la triste rappresentazione di una violenza perpetrata nei confronti di un animale selvatico, dalla cattura, alla reclusione, all’addestramento, all’umanizzazione forzata”. Tutto questo è “la rappresentazione della dominazione umana, della sopraffazione su chi non ha scelto liberamente di fare l’attore, di chi preferirebbe restare nel suo habitat naturale”. Nel frattempo, stando agli ultimi dati Cinetel, ‘La banda dei Babbi Natale’ si è piazzato al secondo posto dei film più visti della settimana, con un incasso di oltre 2 milioni di euro.

Ministro Gelmini contestata, studenti scaricano letame davanti alla casa del ministro

0

Continua la protesta studentesca contro la riforma Gelmini. Alcuni giovani hanno inscenato una contestazione davanti alla casa del ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, a Bergamo. Un gruppo ha appeso uno striscione alla cancellata dell’edificio e scaricato dello sterco davanti al cancello.
“Abbiamo scaricato davanti a casa Gelmini la naturale reazione alla sua riforma”, hanno fatto sapere gli studenti in un comunicato diffuso alla stampa.

Prezzo Benzina. Consumatori: petrolio giù ma nessun risparmio

0
prezzo carburanti, benzina, diesel
prezzo carburanti, benzina, diesel
prezzo carburanti, benzina, diesel
prezzo carburanti, benzina, diesel

Roma 6 gennaio 2015 – Le associazioni di consumatori rilevano come nonostante il prezzo del petrolio sia calato molto, l’abbassamento della quotazione non si è tradotta in altrettanto risparmio per i cittadini che quotidianamente vanno alla pompa per acquistare benzina e diesel.

Secondo i calcoli di Federconsumatori e Adusbef i cittadini potrebbero risparmiare almeno 202 euro annui.

“La consistente flessione del prezzo del petrolio, passato in un anno da 103 a 55 dollari al barile, pari a -46%, ha avuto certamente effetto sui costi dei carburanti”, scrivono in una nota.
“Oltre a veder scendere i prezzi specifici di diesel e benzina, ci saremmo aspettati qualche variazione al ribasso anche per i prodotti che derivano dal petrolio”.

[easy_ad_inject_1]”Abbiamo calcolato, in base ai dati Istat, valori di aspettazione di risparmio sui prezzi pari a 87 Euro annui sul versante del minor costo della materia prima utilizzata e di 115 Euro annui su quello del costo trasporti merci, con un risparmio complessivo che ammonterebbe almeno a 202 Euro annui, che non sarebbe affatto male in una situazione di potere d’acquisto delle famiglie che sappiamo essere ridotto ai minimi termini. Naturalmente seguiremo e monitoreremo tutti gli andamenti di mercato con azioni conseguenti” conclude la nota.

Milano: inaugurazione Museo del Novecento

0

Il Museo del Novecento di Milano aprirà le sue porte al pubblico lunedì 6 dicembre. Oggi il sindaco di Milano, Letizia Moratti, insieme con Italo Rota (padre del progetto), gli assessori alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory e ai Lavori pubblici Bruno Simini, e Marina Pugliese, finora direttore del progetto scientifico e da oggi direttore del museo, ha tenuto una conferenza stampa per illustrare le caratteristiche del Museo.
Dopo 1200 giorni di lavoro (140mila ore di attività complessive e una media di 80 operai e di 25 di restauratori altamente specializzati in cantiere al giorno), il Museo del Novecento “mostrerà al pubblico circa quattrocento opere selezionate tra le quasi quattromila dedicate all’arte italiana del XX secolo proprietà delle Civiche Raccolte d’Arte milanesi”, recita il sito ad esso dedicato. Il museo inaugurerà con una grande festa interamente dedicata alla città e omaggerà i milanesi con ingressi gratuiti al museo fino a tutto febbraio 2011.

Festival di Sanremo 2011: partita la sfida tra i Giovani

0

Solo 8 giovani artisti potranno salire sul palco dell’Ariston e partecipare al prossimo Festival di Sanremo. Già si conoscono i nomi di due finalisti che hanno vinto AreaSanremo, mentre gli altri 6 fortunati saranno scelti tra i nove già selezionati dalla Sanremo Academy, la commissione artistica del prossimo Festival di Sanremo, formata da Gianni Morandi, Gianmarco Mazzi, Mariolina Simone, Gian Maurizio Foderaro e Luigi D’Ambrosio.

Gianni Morandi ha dato il via alla sfida finale tra i giovani che da gennaio saranno ospiti di ‘Domenica in… onda’ ed i cui brani sono disponibili su sanremo.rai.it e da oggi su Radiouno. I sei finalisti affiancheranno sul palco dell’Ariston Gabriella Ferrone e Roberto Amadé, vincitori di AreaSanremo. Serena Abrani, con il brano ‘Lontano da tutto’; Anansi (Stefano Bannò) con ‘Il sole dentro’; Btwins con ‘Mi rubi l’amore’; Raphael Gualazzi con ‘Follia d’amore’; Infranti muri con ‘Contro i giganti’, Marco Menichini con ‘Tra tegole e cielo’; Micaela (Micaela Foti) con ‘Fuoco e cenere’; Neks (Federico Granaldi) con ‘Occhi’ e Le Strisce con ‘Vieni a vivere a Napoli’: questi i nomi degli artisti in sfida.
Su sanremo.rai.it tutte le informazioni su come votare.