Ottobre Rosa, il mese dedicato al tumore al seno: i benefici dell’attività fisica e delle terapie integrate su corpo e mente delle pazienti nel nuovo webtalk di Oncowellness

Condividi

Roma, 5 ottobre 2022 Torna l’Ottobre Rosa, il mese dedicato alla prevenzione e all’informazione sul tumore al seno, che in Italia fa registrare ogni anno oltre 55.000 nuovi casi. La campagna, nata negli Stati Uniti e oggi diffusa in tutto il mondo, accompagna da tre decenni i grandi progressi nella diagnosi e nel trattamento di questa malattia che hanno permesso di aumentare la sopravvivenza delle pazienti e di ottenere la guarigione per un numero sempre maggiore di donne. Attualmente sono oltre 830.000 le donne italiane che convivono con un tumore al seno delle quali 37.000 in stadio avanzato.

Uno degli aspetti emersi in questi anni è il ruolo svolto dall’attività fisica nella prevenzione e nel percorso di cura. Numerosi studi e ricerche hanno evidenziato come l’esercizio regolare sia associato a una minore insorgenza della malattia e aiuti le pazienti ad affrontare meglio il percorso di cura.

Attività aerobiche come la camminata veloce, esercizi di stretching e di mobilità articolare insieme a quelli per l’incremento della forza – eseguiti sempre sotto il controllo dello specialista – aumentano la resistenza e la forza fisica, il senso di benessere e l’autostima e sono in grado di contrastare alcuni degli effetti collaterali associati al tumore e ai trattamenti. Fondamentali per le pazienti sono anche le terapie integrate che possono andare dallo yoga e l’agopuntura fino a tecniche moderne di rilassamento come la mindfulness, la musicoterapia e tecniche di stress relieving.

È questo il tema principale del webtalk “I benefici dell’attività fisica nelle pazienti con tumore al seno”, disponibile online su Oncowellness (www.oncowellness.it), la piattaforma digitale con trainer certificati, schede di allenamento e video-tutorial che aiuteranno i pazienti nel loro percorso di cura, con un focus specifico su quattro tipologie di tumori: tumore al seno, tumore del polmone, tumori genitourinari e tumori del sangue.

Il progetto è promosso da Pfizer insieme a una coalition di esperti che riunisce le competenze di specialisti dell’oncologia, dell’oncoematologia, della psico-oncologia, della riabilitazione oncologica, dell’educazione motoria e trainer certificati e con la collaborazione di AIL – Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma, Europa Donna Italia, IncontraDonna Onlus, Susan G. Komen Italia, PaLiNUro – Pazienti Liberi da Neoplasie Uroteliali e WALCE – Women Against Lung Cancer Europe.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link