Domani a Napoli il Salone dello Studente: oltre 20mila studenti campani e del Centro Sud

Condividi

Il 9 e 10 novembre fa tappa a Napoli il tour del Salone dello Studente, evento organizzato da Campus.Appuntamento al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Una due-giorni alla quale sono attesi oltre 20mila studenti campani e del Centro Sud per conoscere le università, per parlare con insegnanti, psicologi, tutor e con chi da questa esperienza ci è passato soltanto da qualche anno. E per affacciarsi al mondo del lavoro

8 novembre 2022 – Come orientarsi nel mondo universitario, quale facoltà scegliere, quale futuro lavorativo si prospetta per chi si iscrive all’università e non solo. Psicologi, docenti, responsabili dell’orientamento, tutor e anche studenti daranno risposte alle domande di chi trova di fronte a una scelta importante tra quale facoltà scegliere o se affrontare il mondo del lavoro.

Sono oltre 20mila gli studenti delle scuole superiori campane attesi alla tappa partenopea del Salone dello Studente di Campus Editori, una full-immersion di due giorni che si terrà il 9 e 10 novembre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.

«Come ogni anno da trent’anni, anche stavolta abbiamo scelto di guardare nella stessa direzione in cui state guardando voi ora, al futuro. Nel farlo, abbiamo pensato di ampliare e arricchire di novità le occasioni di incontro, con appuntamenti one-to-one, laboratori interattivi, spazi espositivi dedicati alle singole scuole, incontri con professionisti e possibilità di approfondire tematiche di interesse», sottolinea Domenico Ioppolo, amministratore delegato di Campus Editori.

Il Salone dello Studente vuole essere un aiuto a compiere una scelta consapevole, che sia continuare a studiare o entrare nel mondo del lavoro. A Napoli gli studenti avranno la possibilità di simulare i test di ammissione, di parlare con professionisti, manager ed esperti, valutare le soft skill e confrontarsi con professori e psicologi. Il Salone dello Studente, darà la possibilità di di avere una visione completa di quello che può essere il percorso post-diploma. A iniziare dalla presenza degli ITS.

I numeri delle Università campane. È in calo il dato delle immatricolazioni in Italia nell’anno accademico 2021/2022. Gli immatricolati sono stati 323.852 contro i 330.472 (-2%) del 2021. Secondo i dati del ministero, in Campania, la Federico II ha registrato nel 2022 14.151 immatricolati (6.459 maschi e 7692 femmine), erano 14.367, la Luigi Vanvitelli 3.485 (1.431 maschi e 2.054 femmine) mentre erano 3.465 nel 2021; l’Università Suor Orsola Benincasa ha visto 1.502 immatricolati (221 maschi e 1281 femmine) contro i 1.393 del 2021. Infine l’Università Telematica Pegaso ha avuto 5.053 nuove iscrizioni (3.560 maschi e 1.493 femmine) mentre erano state 6.560 l’anno precedente.

Il Salone dello Studente di Napoli. Il Salone dello Studente, tra test di ingresso e orientamento, incontri, percorsi a tema, sportello di ascolto e psicologi, offre un’ampia panoramica dell’offerta formativa della Campania e del Centro Sud Italia. Per quanto riguarda le università sono presenti la Federico II, l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, l’Università Telematica Pegaso e l’Università Mercatorum. Ad arricchire il panorama dell’offerta post diploma, tra le altre, la Scuola internazionale di Comics e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’Accademia Liliana Paduano e la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Ium di Napoli.

I convegni e le iniziative in programma. Al taglio del nastro con l’ad di Campus, Domenico Ioppolo, ci saranno Roberta Vannini per Uil Campania e Oreste Orvitti per Fondazione FS.

Tra gli appuntamenti, “Social e green: i mestieri del futuro” a cura dei Consulenti del lavoro (10 novembre). Quello green è un settore in forte espansione con una vera esplosione delle aziende agricole che aggiungono servizi o prodotti all’attività di coltivazione e allevamento. Negli ultimi tre anni sono aumentate di 6 volte quelle che producono energie rinnovabili (+603%) e sono praticamente raddoppiate quelle che trasformano direttamente i loro prodotti (+97,8%). Boom poi per la vendita diretta, agribenessere, moda, tutela ambientale e anche attività sociali come gli agriasilo o la pet-therapy.

Da sottolineare (giovedì 10) “Obiettivo Medicina 23” un approfondimento sui test di accesso a Medicina. Quest’anno le modalità dei test d’ingresso cambieranno ancora e al Salone ci si potrà allenare sulle nuove metodologie.

Mercoledì 9 il convegno “Diritti, lavoro e opportunità dopo il diploma – Il sindacato parla ai giovani”, a cura di Uil Campania con Adoc Napoli, Uniti Aps e Campania Aps, inserito anche nel Percorso Docenti.

Informazioni e iscrizioni. Il Salone dello Studente di Napoli si svolge al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, via Pietrarsa, dalle 8,30 alle 13,30 di mercoledì 9 e giovedì 10 novembre.

Per raggiungere il luogo dell’evento: Treni metropolitani e regionali della linea Napoli‐Salerno, fermata Pietrarsa‐San Giorgio a Cremano. In auto, uscita San Giorgio a Cremano della A3.

Per iscrizioni, informazioni e programma completo: https://www.salonedellostudente.it/events/salone-dello-studente-napoli-2022/


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link