Home Rubriche Società Mutuo prima casa: cosa serve per ottenerlo

Mutuo prima casa: cosa serve per ottenerlo

4037
0
SHARE
casa
casa

Prima o poi nella vita capita alla maggior parte delle coppie, o anche dei single: si desidera acquistare casa. La prima casa non è per forza quella in cui si vorrà trascorrere tutta la vita, anche perché in molti casi la si acquista quando si è relativamente giovani e non si hanno ampie disponibilità economiche. Per questo è necessario, quasi per tutti, richiedere un mutuo ad una banca o ad una finanziaria. Ottenere un mutuo oggi non è così semplice come un tempo, del resto le banche non intendono correre rischi eccessivi quando prestano i loro soldi ai privati.

I requisiti minimi
Il desiderio di avere una casa di proprietà giunge di solito quando si ha una certa sicurezza economica. Ad esempio quando due coniugi hanno, entrambi, un lavoro a tempo indeterminato, o una professione che garantisca entrate di un certo peso. In Italia l’età media di chi richiede un mutuo per la prima casa è abbastanza elevata, spesso superiore ai 40-45 anni. Per superare questo ostacolo lo Stato italiano ha predisposto un fondo di garanzia, che consente a chi ha meno di 35 anni di approfittare di un mutuo per la prima casa. Tale garanzia copre il 50% del valore dell’immobile, cosa che permette non solo a chi ha un lavoro atipico di poter accendere un mutuo, ma anche di ottenere un finanziamento che copra il 100% del valore dell’immobile.

I mutui oggi
Nella maggior parte dei casi oggi chi ha un lavoro stabile e una situazione creditizia del tutto limpida può ottenere un mutuo per l’acquisto della prima casa con facilità, ma solo nel caso in cui il prestito copra solo l’80% del valore dell’immobile. Questo costringe buona parte di coloro che desiderano una nuova casa a rimandare l’acquisto, fino al momento in cui potranno avere sufficienti fondi per coprire il 20% del valore dell’immobile. Oppure è possibile richiedere un mutuo al 100%, per il quale è però necessario possedere ulteriori garanzie a copertura del prestito. Spesso le banche in casi come questo richiedono la presenza di un garante, che si impegna a saldare il prestito nel caso in cui gli intestatari non siano in grado di farlo. Inoltre le condizioni sono peggiorative, nel senso che gli interessi sono più elevati.

A cosa serve il fondo di garanzia
Il fondo di garanzia serve appunto a questo, sostituisce la presenza di un garante esterno alla famiglia per la concessione di un mutuo al 100%. Grazie a questo tipo di offerta anche chi non ha da parte fondi sufficienti può acquistare la nuova casa. Il fondo di garanzia è rivolto ai giovani, con età inferiore ai 35 anni, ma anche alle famiglie mono genitoriali, a chi ha contratti di lavoro atipici, a tutte quelle categorie che difficilmente potrebbero riuscire ad ottenere un mutuo senza questo tipo di aiuto, nonostante la disponibilità di una situazione finanziaria stabile e la possibilità di saldare regolarmente le future rate del finanziamento, senza alcun tipo di problema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here