“MICAM of OZ”: la strada verso la sostenibilità è un viaggio “fantastico”

Condividi

 MICAM Milano presenta la terza fiaba del progetto #micamtales: il film musicale, grande classico della storia del cinema, ha ispirato la nuova immagine della Fiera Internazionale della Calzatura

Milano 7 novembre 2022 – MICAM Milano, la fiera Internazionale della Calzatura in programma dal 19 al 22 febbraio 2023 a Fiera Milano Rho è pronta ancora a stupire con una nuova campagna di comunicazione. 

Il progetto #micamtales, sotto la direzione creativa di MM Company x Laureri Associates, prosegue, infatti, con la terza e ultima declinazione creativa. Dopo “MICAM in Wonderland” e “MICAM Glass Slipper”, è ora la volta di “MICAM of OZ”il racconto del viaggio della giovane e coraggiosa protagonista, accompagnata da due ospiti a dir poco pittoreschi, verso l’iconico Castello di Smeraldo. Un percorso simbolico, che vuol rappresentare il viaggio delle aziende verso la sostenibilità.

MICAM ha infatti scelto questa terza fiaba per il suo senso più profondo, che considera l’autostima, ovvero la capacità di credere in sé stessi e nelle proprie capacità, come una delle principali chiavi del successo.

“Questa fiaba – afferma Giovanna Ceolini Presidente di MICAM e Assocalzaturifici – è anche una metafora della vita imprenditoriale, fatta di piccole e grandi sfide quotidiane da superare, e obiettivi da raggiungere. Oggi più che mai essere impresa non è facile: è necessario tenersi aggiornati guardando con determinazione e spirito etico ai grandi temi, come la sostenibilità, diventata imprescindibile”.

La storia, suddivisa in due capitoli, accompagnerà i visitatori per le prossime due edizioni di MICAM, raccontando altrettanti momenti topici della storia, che è stata riletta in chiave contemporanea e a tratti ironica. Le foto di campagna sono ad opera del fotografo Fabrizio Scarpa, mentre gli short film sono firmati dal regista Giuseppe Cardaci.

A febbraio 2023 assisteremo al primo capitolo della storia “Poppy flowers”, nel quale la protagonista si ritrova in un fitto campo di papaveri, nel quale perde il suo cagnolino. Durante la ricerca, si trova fortuitamente davanti ad uno spaventapasseri super-fashion, e a due strani oggetti: un oliatore e un cappello… entrambi di latta!

Come di consueto, grande attenzione è stata data alla fashion story, che per i look ha coinvolto alcuni dei talent più promettenti. Nel primo capitolo l’outfit della protagonista è di ACT N° 1 (abito), A. BOCCA (scarpe) e HALÌTE (borsa), mentre quello dello spaventapasseri è di REAMEREI (abito), MATTIA CAPEZZANI (scarpe) e MONTEGALLO ALICE CATENA (accessori). Un omaggio di MICAM al mondo della creatività che ha il potere di far sognare e promuovere il made in Italy d’avanguardia tramite il lavoro dei talent più promettenti.

Ciascun capitolo della campagna di comunicazione vivrà anche all’interno della Fiera fisica, grazie ad una speciale exhibit-experience. Un esempio di integrazione comunicativa che sempre più accompagna il mondo MICAM attraverso tutte le piattaforme di comunicazione: fiera fisica, social media, sito internet, media tradizionali e digitali.

Grazie a questa campagna, MICAM pone ancora una volta al centro il tema della sostenibilità già sottolineata nelle ultime edizioni con il progetto VCS il marchio registrato che certifica la sostenibilità delle aziende calzaturiere e delle loro filiere.

MICAM of Oz vuole dunque essere un incoraggiamento per le imprese del settore calzaturiero a seguire il difficile ma importante cammino verso la sostenibilità, percorso arricchito di sorprese e magia che accompagnerà aziende ed operatori fino alla prossima edizione.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link