Categorie
Senza categoria

Maturità 2020: esame di Stato on line se le scuole non aprono entro il 18 maggio

Presidente Associazione Nazionale Presidi: “se non si torna a scuola entro il 18 maggio, lʼesame di maturità non si farà”

“In questa situazione gli studenti non perderanno l’anno”. A dirlo a Tgcom24 è il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi. “in una situazione emergenziale come questa dobbiamo affrontare il tutto in forma diversa”.

“La bozza di decreto legge – aggiunge – dirà che il Ministro ha tutti i poteri per decidere come finirà l’anno scolastico, che non significa che saranno tutti promossi”.

“Se tutti saranno ammessi alla classe successiva è precisato che si potranno avere dei debiti” da recuperare il prossimo anno.

Sarebbe allo studio del MIUR una bozza di provvedimento da sottoporre ad uno dei prossimi Consigli dei Ministri, secondo la quale gli esami di maturità del 2020 potrebbe essere fatti in maniera semplificata o addirittura on line.

La modalità telematica sarebbe utilizzata sia per la valutazione degli alunni, sia per gli scrutini finali.

E’ quanto anticipa l’agenzia ANSA che precisa che l’ipotesi sarebbe allo studio se le scuole non aprono entro il 18 maggio prossimo, o anche se per ragioni sanitarie non possano svolgersi esami con la presenza fisica degli studenti a scuola.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.