Categorie
Italia

Marò restano in India. La contrarietà di Napolitano

Marò
Marò

“Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, fortemente contrariato dalle notizie giunte da Nuova Delhi circa gli ultimi negativi sviluppi della vicenda dei marò, resterà in stretto contatto con il Governo e seguirà con attenzione gli orientamenti che si determineranno in Parlamento.” E’ con questo breve comunicato stampa che il Quirinale esprime la contrarietà del capo dello Stato italiano alla decisione delle autorità indiane di non permettere di poter trascorrere qualche mese a casa in Italia ai due Marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati di aver ucciso due pescatori imbarcati su un peschereccio indiano scambiato per un battello dedito alla pirateria il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala e di fatto bloccati in India da quasi tre anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.