Categorie
Esteri

Marò. India concede a Latorre altri tre mesi di permesso

Marò
Marò
New Dehli 14 gennaio 21015 – Buone notizie arrivano dalla Corte Suprema indiana che ha accolto l’istanza italiana e dopo la sospensione dei termini tre giorni fa, ha deciso di prorogare di altri tre mesi il permesso di stare in Italia per motivi di salute per Massimiliano Latorre, il fuciliere di marina accusato insieme al collega Salvatore Girone, ancora in India, di aver ucciso due pescatori imbarcati su un peschereccio indiano scambiato per un battello dedito alla pirateria il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala.

[easy_ad_inject_1] La Corte dunque accoglie l’istanza italiana basa su ragioni umanitarie annunciata giorni fa dal Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni comprovante le condizioni di salute di Latorre da poco operato al cuore e bisognoso di un lungo periodo di riposo e recupero.

Soddisfatto il Ministro Gentiloni che ha dichiarato: “Una notizia positiva”. “Ora bisogna lavorare a una soluzione definitiva” per entrambi i Marò”, ha aggiunto.

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone attendono un giusto processo in India ormai da quasi tre anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.