Categorie
Notizie locali

Mariglianella: Gli edifici scolastici con drappi blu ricordano la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo.

Anche a Mariglianella come, in tutto il mondo, il 2 Aprile verrà celebrata la “Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo”. Gli edifici scolastici di Mariglianella diretti dalla Dottoressa Giovanna Afrodite Zarra esporranno drappi blu, il colore dell’autismo, lo stesso che illuminerà tanti monumenti in tutto il mondo, tra i quali in America, l’Empire State Building a New York, in Brasile, il Cristo Redentore di Rio de Janeiro e in Italia, la Mole Antonelliana a Torino, l’Obelisco di Piazza del Popolo a Roma ed il Colonnato della Chiesa San Francesco di Paola a Napoli. In questo modo si vuole spingere gli Stati verso l’adozione di misure dirette a sensibilizzare l’intera società per raggiungere l’obiettivo di garantire una diagnosi ed un trattamento di questo complesso disturbo dello sviluppo della funzione cerebrale. La dirigente scolastica dell’I. C. “Carducci”, dott.ssa Zarra, che ha messo in campo l’iniziativa ha chiesto al Sindaco di Mariglianella, Felice Di Maiolo la disponibilità dell’assistenza tecnica assicurata tramite gli operai del Comune di Mariglianella e la collaborazione dell’Ufficio Tecnico per l’acquisizione delle stoffe e l’installazione sulle scuole dei drappi blu. Il Primo Cittadino, condividendo l’iniziativa e ringraziando la Preside Zarra per la lodevole promozione della stessa, ha assicurato il suo impegno con la finalità di sensibilizzare l’opinione pubblica locale verso la consapevolezza dell’autismo e la vicinanza alle famiglie ed ai soggetti affetti da una patologia che, ad oggi, non ha avuto una precisa diagnosi.

L’autismo è caratterizzato da tre tipi di sintomi: interazione sociale alterata; problemi nella comunicazione verbale e non verbale e di immaginazione; attività e interessi insoliti o estremamente limitati. Questo disturbo impedisce la corretta percezione dei sensi e la coerente risposta relazionale ed in casi più gravi si presenta in forme aggressive sia verso se stessi e sia verso gli altri. Una diagnosi fatta precocemente nei primi mesi di vita e la conseguente adeguata terapia portano a migliori condizioni di vita ed aiutano anche l’evoluzione della ricerca scientifica.

Per quanto riguarda le famiglie in cui sono presenti figli autistici in esse si vivono gravi ripercussioni sul piano sociale. Fra i genitori ci sono alcuni che per vergogna o per ignoranza nascondono il proprio figlio, si chiudono in se stessi, mentre nella vita sociale possono riscontrare pregiudizi, discriminazioni ed esclusioni.

Per porre attenzione su questa problematica della salute umana, le Nazioni Unite con la Risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007, sancirono la “Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo” da svolgersi il 2 Aprile di ogni anno. E così sarà fatto anche a Mariglianella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.