Categorie
Spettacolo

IT WORKS! A CREATURE OF MATTEO BRIGO. In uscita il debut album del chitarrista padovano Matteo Brigo

10 tracce di hard rock dall’alto tasso di melodia ‘80s style!

Kaboom! Welcome to the ’80s again! Questo l’impatto iniziale – dichiarato fin da subito dal mood ironico della copertina – del debut album di Matteo Brigo (in uscita oggi 22 aprile 2016), talentuoso chitarrista e compositore già noto nel panorama musicale italiano, dal 2009 chitarrista solista della rock band Maieutica. Con IT WORKS! si presenta sulla scena con un disco interamente strumentale e chitarristico di hard rock e sole californiano dove ogni riferimento alla seconda metà degli anni ’80 e i primi ’90 è puramente voluto.

Dieci tracce di hard rock dall’alto tasso di melodia che mantengono un tocco moderno e imprevedibile ispirate all’ambiente chitarristico dell’era shred, ma molti funambolismi e acrobazie chitarristiche sono state attenuate in favore di uno stile più asciutto, diretto e cantabile. I maggiori punti di riferimento sono stati Joe Satriani, Steve Vai, Van Halen e il Frank Zappa degli anni ’80.
L’aspetto di produzione è stato curato da Alex De Rosso, chitarrista ed artista con alle spalle diverse produzioni internazionali a sostituto di George Lynch in un gruppo di punta del settore come i Dokken.

«Un sogno personale che avevo da tanti anni nel cassetto. Sono un appassionato di chitarra e di shred e da quando ho preso in mano per la prima volta lo strumento ho cominciato ad ascoltare e ad amare questo tipo di musica – spiega Matteo Brigo – L’ambientazione e l’atmosfera generale sono un tributo al periodo in cui sono cresciuto in cui ho voluto esprime la mia parte più ironica. Tutto all’epoca ruotava attorno a film, dischi e videogiochi che descrivevano un mondo colorato, con bella musica, stile accattivante e tanto divertimento».

L’intero disco ruota attorno a un coerente gioco di citazioni e riferimenti. I titoli dei brani, spesso estrapolati da dialoghi di film; l’artwork che richiama il mondo dei cartoon e del fumetto; il videoclip del singolo di lancio “Super Paradox Combo” che gioca con effetti pop anni ’80, sono tasselli che compongono l’universo creato da Matteo Brigo.

IT WORKS! è un concept album di dieci brani idealmente legati uno all’altro da una vera e propria storia. Il protagonista è uno scienziato pazzo: un personaggio stravagante, brillante, pieno di idee strampalate e le conoscenze tecniche e teoriche per metterle in pratica. L’atmosfera si ispira alla commedia americana anni ’80 – ’90 di film cult come la trilogia di “Ritorno al Futuro” (Robert Zemeckis, 1985, 1989, 1990) e il videogioco “Day of the Tenctacle” (LucasArts, 1993). La storia è volutamente frammentaria, con buchi spazio-temporali, paradossi e non-sense come richiede un’ambientazione di questo tipo.

► MATTEO BRIGO – BIOGRAFIA

Guitar player, songwriter, arranger, music therapist, mad scientist.

A undici anni imbraccia la prima chitarra (acustica, anche se per poco) e prende gradualmente consapevolezza delle potenzialità e dei misteri celati tra le geometrie dello strumento.

Allo studio pratico affianca lo studio teorico laureandosi all’Università degli Studi di Padova in Discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo e successivamente si specializza con lode in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale. Allo stesso tempo approfondisce un modo diverso di intendere la musica grazie ad un corso di formazione in Musicoterapia Nada Yoga con il Maestro Riccardo Misto.

Nel 2009 entra nella rock band Maieutica e cura composizione ed arrangiamenti dei due album “Logos” (2012) e “R.E.S.” (2016) che ottengono ottimi riconoscimenti sia di critica che di pubblico, portandolo ad esibirsi nei palchi di tutta Italia e in prestigiose vetrine tra cui Rai Radio 2 e Rai 3.

All’attività live a alla produzione di musica inedita affianca la didattica come docente di chitarra in diverse scuole di musica del Veneto; è anche musicoterapeuta in centri per disabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.