Categorie
Salute

Infoltimento dei capelli: un problema?

I capelli incorniciano il volto, danno risalto ai lineamenti e contribuiscono in maniera importante a trasmettere un’immagine piacente ed affascinante. La caduta dei capelli eccessiva causa un diradamento della chioma che può compromettere la sicurezza persona e l’aspetto fisico. Grazie alle più recenti scoperte scientifiche e tecnologiche, è possibile infoltire i capelli in maniera semplice e non invasiva, ottenendo ottimi risultati.

La maniera migliore per trovare una soluzione veramente efficace e soddisfacente è rivolgersi a centri professionali qualificati.

Se si è alla ricerca di un trattamento specifico ci si può affidare all’ infoltimento capelli Cesare Ragazzi, sinonimo di serietà e risultati garantiti.

L’infoltimento dei capelli può essere affrontato con modalità differenti che variano in relazione alle cause che hanno determinato il disturbo ma anche al tipo di effetto che si desidera.

I motivi che sono alla base della perdita dei capelli sono determinati non solo dal genere di appartenenza ma anche all’utilizzo di particolari categorie di farmaci e a squilibri ormonali.

Fra le patologie che portano alla caduta dei capelli rientrano molte patologie a carico del cuoio capelluto, come per esempio la psoriasi e le alopecia; vi sono anche cause legate a stili di vita scorretti.

In alcuni soggetti si tratta di un fenomeno transitorio che si può risolvere individuando la causa e ricorrendo a prodotti specifici che apportino al cuoio capelluto tutte le sostanze necessarie per favorire lo sviluppo dei bulbi piliferi.

Una tecnica non chirurgica di infoltimento capelli è rappresentata dalle protesi tricologiche che si basano sull’impiego di un materiale specifico, del tutto simile alla pelle e resistente sia al sudore che al calore. Le protesi tricologiche, che non creano nessun fastidio fisico e sono completamente invisibili, sono l’ideale per coloro che non possono affrontare un intervento o che desiderano avere subito una chioma bella e naturale. I risultati sono di altissimo livello anche perché garantiscono di riprendere, sin da subito, lo stile di vita abituale.

Per infoltire i capelli in modo sicuro e del tutto invisibile è possibile ricorrere all’autotrapianto, una tecnica che prevede il prelievo, da una parte nascosta, di un certo numero di follicoli che poi vengono innestati direttamente sul le aree del capo interessate dal diradamento. L’autotrapianto, noto anche F.U.T è molto soddisfacente perché non provoca cicatrici e regala capelli forti e naturali. Inoltre, consente di riprendere velocemente la vita sociale perché non vengono applicate medicazioni o fasciature.

Per favorire la ricrescita e l’infoltimento dei capelli si può ricorrere a farmaci ed integratori ad hoc che devono essere assunti sotto la supervisione di un medico.

Le tecniche di infoltimento da preferire vengono individuate dopo aver preso in esame le richieste del paziente e le caratteristiche del diradamento, come per esempio la sua estensione.

Le metodologie per infoltire i capelli sono in continua evoluzione come si evince da una recente ricerca condotta negli Usa. Sono state individuate due molecole che favoriscono la crescita di bulbi piliferi. Dopo aver effettuato degli esperimenti utilizzando dei follicoli umani in coltura, i ricercatori hanno concluso che le due molecole in questione, la tofacitinib e la ruxolitinib, favoriscono la ricrescita della chioma.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.