Categorie
Italia

Incendio a Milazzo. A fuoco serbatoio della raffineria. Monitoraggio di FederPetroli

vigili del fuoco
vigili del fuoco
Le immagini che arrivano dalla città siciliana di Milazzo ricordano tanto quelle di Napoli di alcuni anni fa: un serbatoio della raffineria ha preso fuoco innescando un incendio di vaste proporzioni all’interno della raffineria Mediterranea. Secondo quanto si apprende dai Vigili del fuoco le fiamme sono state tanto alte che si sono potute vedere da vari chilometri di distanza. A prendere fuoco un serbatoio di carburante riempito di carburante soltanto per un terzo della sua capacità. La raffineria ha serbatoi con milioni di litri di carburante.
Non si registrano feriti e la situazione è stata subito messa sotto controllo dai Vigili del Fuoco che sono riusciti ad isolare l’incendio e a controllarlo fino ad esaurimento del carburante. Tanta paura nella zona per le alte fiamme ma non è stato ritenuto disporre di alcun piano di evacuazione. Molte persone hanno deciso comunque di allontanarsi in auto e raggiungere zone ritenute più sicure.
Sull’incendio a Milazzo interviene la Federpetroli che con una nota fa sapere che “FederPetroli Italia sta monitorando continuamente la situazione e lo stato delle procedure messe in atto dalle disposizione di emergenza e sicurezza a seguito dell’incendio che si è verificato nella notte al sito serbatoi stoccaggio della Raffineria di Milazzo. Da informazioni, al momento l’incedio è domato dalle forze del Vigli del Fuoco e da altre squadre di sicurezza e si procede con intervento mirato sino ad esaurimento bruciatura prodotto presente nei serbatoi. Il Comune di Milazzo e la Prefettura di Messina ci hanno confermato che nessun operaio o tecnico è rimasto ferito nell’incidente al serbatoio 513 e non è presente alcun allarme rosso. Nonostante la nube a seguito dell’incendio, non vi sono situazioni dannose per l’ambiente e l’aria circostante. La Raffineria di Milazzo dopo gli interventi negli anni scorsi sull’ammodernamento delle infrastrutture, risulta una delle più all’avanguardia a livello europeo con impianti di raffinazione di alta efficenza tecnologica. FederPetroli Italia sta monitorando la situazione con gli organi preposti fino a fermo diretto e stato di sicurezza dell’incidente” conclude il comunicato.
Anche il Ministro della Salute Lorenzin si è interessata all’incendio a Milazzo richiedendo al Comando Generale dei Carabinieri del NAS e agli uffici periferici del Ministero una relazione dettagliata su quanto avvenuto e sugli eventuali rischi per la popolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.