Il prof. Zangrillo su twitter: “Creare allarme è ingiustificato”

Torna alla carica con i dati clinici il Prof. Alberto Zangrillo, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare del San Raffaele e lo fa con un tweet.

Zangrillo sintetizza in tre punti la situazione clinica per il COVID19 dopo la conferenza stampa del premier Draghi e la sua dichiarazione choc: “Non ti vaccini, ti contagi, ti ammali e muori”.

Per Zangrillo “Creare allarme è ingiustificato”. Poi snocciola i numeri clinici del Pronto Soccorso del San Raffaele dove sono ricoverate 15 persone non vaccinate e 1 persona vaccinata con una dose. L’età media è di 39 anni.

Di questi 12 dimessi e 4 ricoverati non in terapia intensiva tutti e quattro non vaccinati.

Da qui l’ultimo punto del tweet “Il vaccino protegge”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.