ICE e Alibaba.com ancora insieme a supporto delle PMI italiane:

Condividi

rinnovata la partnership per esportare il Made in Italy in oltre 200 Paesi del mondo

  • Sono 1.000 i posti a disposizione per le aziende italiane che saranno finanziati da ICE per esportare nei mercati mondiali dove il Made in Italy è più forte, in primis Europa e Nord America, attraverso la piattaforma Alibaba.com
  • Lanciata nel 1999, Alibaba.com è una piattaforma B2B leader a livello mondiale presente in oltre 200 Paesi che ha registrato una crescita del +100% di prodotti italiani disponibili negli ultimi 2 anni

Milano, 8 novembre 2022 – Forti del successo registrato lo scorso anno con oltre 1.000 aziende italiane che hanno utilizzato la piattaforma per avviare o sviluppare il proprio export, Alibaba.com e ICE Agenzia continuano nell’impegno a supporto della digitalizzazione e dell’internazionalizzazione delle PMI rinnovando l’accordo che consentirà ad altre 1.000 aziende di entrare nell’Italian Pavilion digitale e raggiungere così oltre 200 Paesi al mondo e 40 milioni di buyers attivi sul marketplace B2B.

Le aziende italiane che vogliono aderire all’Italian Pavilion – una “fiera online” permanente che mette in contatto le aziende con i grandi distributori – tramite l’accordo possono usufruire di molteplici benefici. In primis, saranno finanziate da ICE per una durata di 24 mesi e godranno di un programma di formazione con supporto alla registrazione su Alibaba.com, oltre a essere guidate all’utilizzo della piattaforma per sfruttare al meglio l’opportunità di internazionalizzazione. Non da ultimo, le aziende partecipanti riceveranno da Alibaba.com un credito per finanziare gratuitamente campagne pubblicitarie in keyword advertising per generare ulteriore flusso di traffico verso la vetrina aziendale.

L’Italian Pavilion è la sezione della piattaforma appositamente dedicata alle imprese italiane e al Made in Italy. I prodotti italiani presenti su Alibaba.com, infatti, hanno registrato una crescita del +100% negli ultimi 2 anni, oltre ad aver suscitato un grande e crescente interesse nei confronti degli acquirenti presenti sulla piattaforma. Anche il successo del marketplace è cresciuto notevolmente (+55%) sempre negli ultimi 2 anni, di pari passo con il numero di richieste mensili – in media 9.000 – che ricevono le aziende italiane.

L’Italia è sempre stato un mercato strategico per Alibaba Group tanto da vantare un team dedicato per Alibaba.com e un ufficio locale aperto nel 2015. Da allora sono stati raggiunti molti traguardi insieme alle aziende italiane che hanno investito con successo sulla piattaforma B2B consapevoli dell’importanza della digitalizzazione per lo sviluppo del business in Cina e nel resto del mondo.

Lo scorso anno, grazie alla collaborazione con ICE, oltre 1.000 aziende italiane si sono affacciate sulla piattaforma Alibaba.com e hanno esportato in Paesi prima irraggiungibili. Esse rappresentano in maniera omogenea il Paese (34% dal Nord, 34% dal Centro e 32% dal Sul e dalle Isole) e tutti i principali settori del Made in Italy (47% Beni di consumo – tra cui Fashion, Beauty & Personal Care, 46% Agro-alimentare e 7% Machinery).

A partire dalla mission di Alibaba.com che è quella di sostenere e facilitare l’e-commerce B2B, è fondamentale collaborare con le aziende italiane, aiutarle a valorizzare le loro potenzialità portando i loro prodotti ai clienti di tutto il mondo. L’importanza della partnership si inserisce proprio in questo contesto: facilitare l’ingresso delle imprese sulla piattaforma, supportarle con attività di formazione, oltre a sostenerle con un team locale dedicato e guidarle concretamente verso nuove opportunità di business. Da non dimenticare, l’importanza dei live streaming offerti da Alibaba.com che ospita 28 fiere digitali all’anno che attraggono più di 8 milioni di buyer.

“Continuiamo a operare per coadiuvare le PMI nazionali esportatrici nell’adozione di nuove tecnologie e strumenti digitali” afferma Carlo Ferro, presidente di ICE Agenzia. “Anche se durante la pandemia il numero delle imprese che esportano online è cresciuto, ad oggi, ancora solo il 5% delle PMI utilizza questi canali. Aumentare questo numero e allargare il loro orizzonte di mercati è il nostro impegno, come ICE Agenzia, per rafforzare la diffusione del Made in Italy. In questa direzione vanno le nostre 20 nuove azioni, 20 cose nuove che quattro anni fa non facevamo, tra cui le 33 vetrine del Made in Italy che ad oggi hanno portato più di 7000 Pmi a esportare online. La collaborazione mondiale con Alibaba.com, avviata nel 2020 con un focus specifico sul B2B che oggi rinnoviamo, si inserisce in questa strategia. I numeri ci hanno dato ragione: abbiamo portato 950 aziende a vendere più di 35.000 prodotti in 194 mercati: il mondo, non solo Cina. E ora vogliamo portare ‘a bordo’ altre 1000 piccole e micro imprese, in bocca al lupo a tutti, imprese e team ICE-Alibaba!”.

“L’Italia è uno dei mercati più famosi e amati al mondo con una lunga storia di prodotti di alta qualità, il Made in Italy è molto richiesto a livello internazionale e ogni regione si differenzia per le proprie peculiarità” ha commentato Luca Curtarelli, Country Manager Italia, Spagna e Portogallo, Alibaba.com. “Il nostro obiettivo è fare in modo che le aziende locali siano presenti sulla piattaforma, visibili ai buyer di oltre 200 Paesi nel mondo e l’accordo con ICE è pensato proprio per facilitare – e supportare – il loro ingresso”.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link