Home Economia Lavoro Hai bisogno di un elettricista? Oggi internet ti mette a disposizione tanti...

Hai bisogno di un elettricista? Oggi internet ti mette a disposizione tanti ottimi professionisti

13990
0
SHARE
elettricista

State pensando di ristrutturare un’abitazione o un ufficio a Milano e dovete mettere mano all’impianto elettrico, ma non sapete a chi rivolgervi? Avete paura di incappare in ciarlatani o in tecnici improvvisati? Siete a corto di tempo e avete bisogno di un canale rapido e affidabile? È l’era del web.

Non vi preoccupate. Internet offre molti siti in cui è possibile individuare professionisti del settore seri ed affidabili. Alcuni portali online consentono di rintracciare i lavoratori più qualificati della zona in cui vivete, ma anche richiedere preventivi e confrontare prezzi, così da poter attuare una scelta in tutta sicurezza. Quindi, se avete bisogno di un elettricista a Milano, sarà sufficiente inserire il nome della città per avere subito una lista di professionisti in zona.

Quando bisogna chiedere aiuto ad un professionista?

A meno che non si abbiano ampie conoscenze e competenze nel settore elettrico, quando si deve mettere mano all’impianto elettrico di un edificio è importante rivolgersi ad un professionista, così da evitare l’insorgere di problemi seri, sia sul piano della sicurezza, che di quello legislativo.

È bene affidarsi ad un esperto soprattutto quando si deve attuare la messa a norma di un impianto, ovvero quando deve essere adeguato alle nuove normative. Spesso, infatti, chi si improvvisa elettricista non conosce le modifiche che vengono attuate in questo campo dal sistema giuridico. Affidarsi a questi tecnici “fai da te”, vuol dire correre il rischio di incappare in multe e in sanzioni, spesso cospicue.

Anche la manutenzione e la sistemazione degli apparecchi elettrici richiede l’intervento di professionisti, in grado di individuare eventuali sovraccarichi o danni alla linea telefonica che, se trascurati, potrebbero portare a guasti ben più gravi.

L’importanza di un buon impianto elettrico

L’impianto elettrico in un’abitazione è molto importante, tant’è che ci si comincia a pensare già in fase di costruzione, quando si sta provvedendo alla realizzazione della struttura abitativa. Infatti, durante la fase di progettazione di un immobile, viene redatto il cosiddetto schema d’impianto, ovvero una illustrazione grafica di tutte le componenti elettriche che andranno a costituire l’impianto. Successivamente, si passa alla redazione del progetto finale, ossia una rappresentazione su carta della distribuzione di tutti gli interruttori e di tutte le prese, in base al posizionamento degli elettrodomestici.

Lo schema d’impianto è un documento estremamente importante, che deve essere redatto da un professionista, tanto che deve essere allegato alla dichiarazione di conformità dell’impianto, che il proprietario dell’abitazione deve possedere.

Si può parlare di buon impianto elettrico, quando

  • è realizzato con materiali di qualità e certificati IMQ, ovvero a norma di legge;
  • è composto da un’adeguata sezione di cavi, i quali devono essere idonei a supportare i carichi elettrici richiesti, in modo da evitare eventuali guasti all’impianto;
  • è completo di protezioni contro i contatti diretti ed indiretti, ossia di un salvavita, che garantisce la sicurezza degli abitanti della casa, in particolar modo dei bambini, che spesso giocano con le prese della luce, rischiando di fulminarsi. Questo interruttore, infatti, ha il compito di individuare eventuali apparecchiature guaste, sbalzi di corrente e dispersioni di corrente elettrica. E, una volta percepito il pericolo, deve provvedere immediatamente al distacco della corrente;
  • è caratterizzato da punti luce, impianto citofonico e dalle prese per la linea telefonica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here