Categorie
Economia

Istat. Lavoro Grandi imprese. A maggio cala l’occupazione

euroCala ancora l’occupazione nelle grandi imprese con almeno 500 dipendenti. “A maggio 2014 l’occupazione nelle grandi imprese al lordo dei dipendenti in cassa integrazione guadagni (Cig) segna (in termini destagionalizzati) una flessione dello 0,1% rispetto ad aprile. Al netto dei dipendenti in Cig si registra una diminuzione dello 0,2%.” lo si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Istat oggi. “Nel confronto con maggio 2013 l’occupazione nelle grandi imprese diminuisce dell’1,0% al lordo della Cig e dello 0,7% al netto dei dipendenti in Cig. Al netto degli effetti di calendario, il numero di ore lavorate per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) diminuisce, rispetto a maggio 2013, del 2,0%.” continua l’Istituto nazionale di Statistica. “L’incidenza delle ore di cassa integrazione guadagni utilizzate è pari a 29,2 ore ogni mille ore lavorate, in diminuzione di 3,6 ore ogni mille rispetto a maggio 2013.
A maggio la retribuzione lorda per ora lavorata (dati destagionalizzati) registra un aumento dell’1,6% rispetto al mese precedente. In termini tendenziali l’indice grezzo aumenta del 4,3%. Rispetto a maggio 2013 la retribuzione lorda e il costo del lavoro per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) aumentano rispettivamente dello 0,4% e dello 0,6%. Considerando la sola componente continuativa, la retribuzione lorda per dipendente aumenta, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, dello 0,6%.” conclude.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.