Globuli rossi “fabbricati” sono stati coltivati da cellule staminali dei donatori.

Condividi

A cura del Dr. Giovanni Ghirga

Alert! Cambridge University. Globuli rossi “fabbricati” sono stati coltivati da cellule staminali dei donatori. Le cellule sono state quindi trasfuse in volontari in una sperimentazione clinica controllata randomizzata.

Questa è la prima volta al mondo che globuli rossi coltivati in un laboratorio sono stati somministrati ad un’altra persona come parte di un processo nella trasfusione di sangue.

Se ulteriori ricerche confermeranno l’efficacia e la sicurezza, i globuli rossi artificiali potrebbero rivoluzionare i trattamenti per alcune malattie ematologiche. Talora può essere difficile trovare abbastanza sangue compatibile per alcune persone con queste malattie. Cedric Ghevaert, Professore in Medicina Trasfusionale e Consulente Ematologico presso l’Università di Cambridge e NHS, Ematologia e Trapianti, ha dichiarato: “Speriamo che i nostri globuli rossi cresciuti in laboratorio, dureranno più a lungo di quelli che provengono dai donatori di sangue.

Se il nostro processo, il primo del genere del mondo, avrà successo, significherà che i pazienti che attualmente richiedono regolarmente trasfusioni di sangue a lungo termine avranno bisogno di minori trasfusioni in futuro; un grande aiuto a trasformare la loro cura”.

Il Riprist Trial è un’iniziativa di ricerca congiunta del sangue e del trapianto del NHS e dell’Università di Bristol, la quale lavora con l’Università di Cambridge, Guy’s e St Thomas ‘NHS Foundation Trust, la struttura di ricerca clinica Nihr Cambridge e gli ospedali universitari di Cambridge NHS Foundation Trust.

Ashley Toyle, professore di Biologia Cellulare presso l’Università di Bristol e direttore del Nihr, Ematologia e Trapianti, ha dichiarato: “Questo processo impegnativo ed eccitante è una enorme pietra miliare per la produzione di sangue da cellule staminali. “Il processo sta studiando la durata della vita delle cellule coltivate in laboratorio rispetto a infusioni di globuli rossi standard dallo stesso donatore. I globuli di laboratorio sono tutti freschi, quindi il team di prova si aspetta che loro funzionino meglio di una simile trasfusione di globuli rossi standard, questo ultimo contiene cellule di età variabile. Inoltre, se le cellule fabbricate durano più a lungo nel corpo, i pazienti che hanno regolarmente bisogno di sangue potrebbero non avere necessità di trasfusioni tanto spesso. Questo ridurrebbe il sovraccarico di ferro da frequenti trasfusioni del sangue, il quale può portare a gravi complicazioni.

Il processo è il primo passo verso la produzione di globuli rossi in laboratorio disponibili come futuro prodotto clinico.

Ulteriori prove sono necessarie prima dell’uso clinico, tuttavia, questa ricerca segna un passo significativo nell’utilizzo dei globuli rossi coltivati in laboratorio per migliorare il trattamento dei pazienti con rari tipi di malattie ematiche o persone con esigenze di trasfusione complesse.

Cambridge University, cjb250. First ever clinical trial underway of laboratory grown red blood cells being transfused into another person.. Mon Nov 7 12:05:46 GMT 2022.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link