Categorie
Salute

Giornata Internazionale dell’Ostetrica 2015: per un domani migliore

Roma, 5 maggio 2015 – Torna oggi l’appuntamento annuale con la comunità mondiale delle ostetriche, evento di risonanza internazionale che pone al centro dell’attenzione non solo la professione e le specifiche competenze e abilità, ma anche e soprattutto il rapporto con la donna nella tappe fondamentali di tutto il percorso vita e il ruolo sociale chiave nell’affermazione e nella tutela dei diritti e della salute di madre e bambino. Molteplici le attività previste nelle principali città italiane del territorio proposte dai vari Collegi provinciali e interprovinciali della Federazione Nazionale che hanno così aderito all’iniziativa mondiale promossa dalla Confederazione Internazionale delle Ostetriche (ICM).

[easy_ad_inject_1]“Tutti gli eventi programmati – dice Maria Vicario presidente della Fnco – puntano a migliorare il dialogo con l’intera società civile, a porsi come strumento di informazione, prevenzione e supporto per il benessere psico-fisico femminile, a catturare l’attenzione delle istituzioni su tematiche importanti come, ad esempio, la mortalità materna e neonatale, la violenza di genere, la nutrizione, la salute globale”.

“Midwives: for a better tomorrow” è lo slogan lanciato quest’anno dall’ICM per richiamare con forza l’impegno e il senso di responsabilità di tutte le ostetriche, le Società Scientifiche e le Associazioni di Categoria nell’imminente delicato momento del traguardo degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite (settembre 2015). Tale fase sarà, infatti, il preludio a una nuova era di sviluppo sostenibile, in cui la Confederazione Internazionale mira a far riconoscere e affermare con più efficacia e determinazione il ruolo delle ostetriche nella creazione di un futuro migliore per donne, bambini e famiglie.

Ancona, Aosta, Ascoli Piceno, Bergamo, Bologna, Brescia, Cosenza, Firenze, Livorno, Modena, Palermo, Parma, Roma, Trieste, Urbino, Udine, Verona e Varese sono solo alcune delle città italiane pronte a celebrare la Giornata Internazionale delle Ostetriche. Campagne di sensibilizzazione volte a valorizzare l’immagine dell’ostetrica e promuovere le sue competenze professionali si alterneranno a eventi informativi e formativi sul ciclo vitale femminile, dalla pubertà alla maternità, dal parto alla menopausa. Sono previsti molti punti d’accoglienza e d’ascolto cui rivolgersi per informazioni in merito alla salute delle donne e dei bambini, e ancora percorsi interattivi, mostre fotografiche e corsi di massaggio infantile e shiatsu. Verranno organizzati incontri culturali con esperti del settore ma, al tempo stesso, saranno allestiti presidi nelle principali piazze italiane e in strutture sanitarie aperte al pubblico, attivi per l’intera giornata. Oltre alla possibilità di rivolgersi direttamente a ostetriche presenti sul territorio per informazioni, indicazioni e suggerimenti, saranno distribuite brochure divulgative sulle tematiche più calde: dalla nutrizione alla gravidanza, dall’allattamento al seno alla menopausa.

“Il leitmotiv che senz’altro accompagnerà tutte le iniziative – conclude la Vicario – sarà la promozione della salute della donna cui da sempre l’ostetrica dedica attenzione, cura e competenze tecniche, portando con sé la tradizione e l’esperienza di una professione antica che, al contempo, continua a rendersi attuale e vicina al mondo femminile in continua evoluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.