Giornata contro la violenza sugli operatori sanitari, FOFI: necessario tutelare professionisti e strutture SSN, in prima linea al servizio dei cittadini

“È giusto e doveroso che il Paese si schieri contro la violenza perpetrata ai danni dei professionisti sanitari che ogni giorno sono impegnati sul campo a tutela della salute dei cittadini, ma che troppo spesso sono vittime di manifestazioni di aggressività, fisica e verbale”, lo dichiara Andrea Mandelli, Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (FOFI) in occasione della prima Giornata nazionale di educazione e prevenzione contro la violenza nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari.

“I farmacisti – continua Mandelli – sono esposti non solo alle ricorrenti manifestazioni di aggressività che colpiscono tutti i professionisti della salute, ma anche a episodi di violenza ai danni delle farmacie e delle parafarmacie che offrono assistenza sanitaria e supporto sul territorio. L’esperienza della pandemia e la drammatica vicenda del conflitto in corso in Ucraina, che vedono i professionisti sanitari lavorare instancabilmente per rispondere alle necessità di tutti i cittadini, dovrebbero ricordarci l’importanza di tutelare sempre e in qualsiasi contesto il personale sanitario e le strutture del SSN, che non possono e non devono essere in alcun modo oggetto di atti di violenza”. 

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!