Giobbe Covatta l’8 ottobre ospite a Bonelli Vaudeville a Roma

Condividi

Dall’8 al 23 ottobre 2022 a Villa Bonelli (Via Camillo Montalcini, 1 – Roma) Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva presenta Bonelli Vaudeville. Tre week-end di teatro, nuovo circo e musica per tutta la famiglia a ingresso libero

Da sabato 8 a domenica 23 ottobre l’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva presenta Bonelli Vaudeville, una serie di appuntamenti di teatro, nuovo circo, arte di strada e musica per tutta la famiglia. Tutti gli eventi sono gratuiti e si svolgono nel più importante parco del Municipio XI di Roma, la Villa Bonelli (Via Camillo Montalcini, 1). Il Festival è stato pensato per valorizzare uno spazio pubblico di grande bellezza fino a ora poco conosciuto e utilizzato e permettere al pubblico di assistere a performance ed eventi fruendo di uno degli spazi verdi della città in maniera diversa.

La rassegna ha anche un accento green testimoniato dalla partecipazione speciale di Giobbe Covatta, attesa per la serata dell’8 ottobre, che nel suo show tratterà appunto i temi della sostenibilità del Pianeta e della sua popolazione. Per informazioni: 3474528761 – zipzone.art@gmail.com

Bonelli Vaudeville prevede più appuntamenti quotidiani di spettacolo dal vivo, tutti i sabati e le domeniche per tre weekend consecutivi, per un totale di 17 eventi adatti e accessibili a tutti i tipi di pubblico.

Si comincia l’8 ottobre alle ore 11.00 con “Doisberto Street Show” uno spettacolo di Umberto Rosichetti che vede l’alternarsi di magie comiche e momenti di poesia.

Si prosegue alle 16.30 con il concerto “Mitincanto” di Ivan Radicioni e Maurizio Piccioli alla riscoperta del significato meta-storico e attualizzante del mito pensato per grandi e piccini.

La prima giornata si chiude alle ore 18.00 con un ospite d’eccezione: Giobbe Covatta e il suo “Global warming: riflessioni serie e semiserie su come evitare di estinguerci“, uno spettacolo in stile conferenza dove comicità e ironia si accompagnano alla divulgazione scientifica su grandi temi come la sostenibilità del Pianeta e delle sue popolazioni.

Domenica 9, sempre alle ore 11.00, è in programma la replica di “Doisberto Street Show“, mentre alle 13.00 il trombettista Miguel Jimenez Diaz propone “Aria de Cuba” un concerto dalle sonorità latine, blues e bossa nova.

Alle 16.30 è la volta di “Birthdaygirl” varietà circense, uno spettacolo tra danza aerea e giocoleria con India Barretto.

La seconda settimana di Bonelli Vaudeville si apre sabato 15 ottobre alle ore 11.00 con lo spettacolo “La danse du pied. Apriti alla gioia” con Davide Rausa e Federica Gumina. Diviso in tre parti: sognante, comica e romantica è un viaggio di leggerezza e armonia per tutte le età.

Alle ore 16.30 c’è lo spettacolo “Little Pier” di e con Pier Cortese, noto cantautore che ha pensato un momento ludico per i bambini, un percorso ricco di emozioni, ritmo e partecipazione.

Alle 17.30 è in programma il concerto di Nubras Ensamble, una piccola orchestra internazionale che si dedica allo studio delle musiche dei Balcani e del Medio Oriente e unisce musicisti provenienti dal mondo della musica classica, jazz e tradizionale.

Si riprende domenica 16 ottobre la mattina alle 11.00 con la replica dello spettacolo “La danse du pied. Apriti alla gioia“.

Alle ore 16.00 va in scena lo spettacolo di strada “Smisurato” di Daniele Spadaro, una performance in cui il pubblico è chiamato a partecipare e a riscrivere le regole del gioco.

Alle 17.30 è il turno di “Aristotele’s Bermuda”, un monologo, un assolo comico, un one woman show di Luisa Merloni.

L’ultima settimana di programmazione si apre sabato 22 ottobre ore 11.30 con La scatola magica”, uno spettacolo di illusionismo di Andrea Sestrieri, una performance di grande suggestione, rivolta ad adulti e bambini, che promette di trasportare gli spettatori nel mondo della magia, lasciando tutti a bocca aperta.

Alle 16.00 è previsto “Why Not?” di Piero Ricciardi: circo, gioco e rock’n’roll. Uno spettacolo comico, dinamico e sorprendente.

Alle ore 17.30 c’è il concerto di Sandrò Joyeux, acclamato musicista parigino la cui musica affonda le proprie radici nel calore delle terre del Sud Europa e del Nord Africa.

L’ultimo giorno, domenica 23 ottobre, si apre alle 11.00 con la replica de “La scatola magica” di Andrea Sestrieri e prosegue alle 16.30 con lo spettacolo musicale “Vive la vie” di Le Cardamomò. In uno spazio visionario animato da videoproiezioni e scenografie mutevoli, quattro performer musicisti ricreano dal vivo suggestive storie attraverso musiche originali, effetti video, coreografie e racconti. Questa performance chiude la rassegna Bonelli Vaudeville.

Bonelli Vaudeville si svolge dall’8 al 23 ottobre a Villa Bonelli (Via Camillo Montalcini, 1 – Roma). Tutti gli eventi sono gratuiti. Per informazioni si può scrivere alla mail zipzone.art@gmail.com o telefonare al numero 3474528761.

Il progetto è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Spettacolo ed è vincitore dell’Avviso Pubblico Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro-Anno 2022 promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link