Elisa apre l’Oversound Music Festival 2022

Lecce 23 luglio, Piazza Libertini – start ore 21.30 – apertura ingresso ore 19.00

L’edizione 2022 e l’evento speciale di apertura.

Tutto pronto per l’edizione 2022 dell’Oversound Music Festival, che si svolgerà a Lecce, tra piazza Libertini nel cuore della città barocca, ed il nuovo e moderno contenitore artistico denominato Pala Live, situato in piazza Palio.  Sarà quindi come ampiamente annunciato, un vero e proprio evento speciale ad aprire l’annuale edizione dell’atteso Festival che porterà nella città barocca una delle voci più belle ed intense della musica leggera italiana: Elisa.

I biglietti si possono acquistare sia ai botteghini in Piazza Libertini sia on line su ticketone.it

Oversound Story

Oversound Music Festival, è un prodotto dalle società M&P Company e PM Eventi, che operano da diversi anni nel settore della musica live e dello spettacolo, in varie regioni d’Italia. Il grande contenitore artistico del Festival nasce dall’idea coraggiosa, di dare una spinta alla ripresa del settore musica e spettacolo, colpito in maniera imponente dalla pandemia da Covid 19. L’obiettivo è chiaro: dare la possibilità, a chiunque voglia, di occupare parte del proprio tempo in un ambiente sociale dove cultura e spettacolo si intrecciano e incontrano in un contesto di serenità e sicurezza, creando momenti indimenticabili, differenziandosi da tutto e andando “oltre il suono”.

I Numeri del Festival

Alla prima edizione dell’Oversound, quella 2021, si sono registrate circa 30.000 presenze . Risultato massimo che il periodo restrittivo permetteva. In base ai dati certificati e ai nostri progetti futuri, dopo un’attenta valutazione, il risultato che calcoliamo e ci aspettiamo di raggiungere, per questa stagione estiva 2022, è direttamente proporzionale all’aumento di pubblico, stimato dal 90 a 120 % in

più rispetto alla prima edizione

Il commento dell’organizzazione – Salvatore Pagano

«Siamo alla seconda edizione di questo grande progetto – dichiara Salvatore Pagano- organizzatore del festival – reso possibile grazie all’impegno di tanti Enti, Istituzioni e soprattutto persone che collaborano con la M&P. Uomini e donne che si sono rimboccati le maniche ed hanno supportato l’idea, adoperandosi e dando la piena disponibilità per la sua realizzazione. Un ringraziamento a tutti per la grande collaborazione. Oggi gioiamo per il ritorno delle capienze standard, del ritorno della musica nelle piazze, negli stadi e nei palazzetti e soprattutto per il ritorno di tanti lavoratori che hanno sofferto».

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!