Categorie
Tecnoscienze

Samantha Cristoforetti ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale

Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti

La Soyuz con a bordo Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana a raggiungere lo spazio è stato lanciato regolarmente ieri sera alle 22:01 dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan. Dopo sei ore circa ha la Stazione spaziale orbitante (ISS), a 500 chilometri di altezza, per la missione ‘Futura’ dell’Asi. Alle 4:00 di questa mattina la Soyuz ha agganciato la Stazione Spaziale Internazionale dove il nuovo equipaggio composto dalla Cristoforetti, dal comandante russo Shkaplerov e dall’americano Virts, ingegnere di bordo, come Samantha è stato accolto a bordo dal comandante Wilmore della Nasa e i russi Samokutyaev e Elena Serova.

Soddisfazione è stata espressa dal Ministro per la Ricerca Scientifica Giannini. “E’ una grande emozione e un grande orgoglio” ha dichiarato dopo aver assistito nella sede dell’Agenzia spaziale italiana a Roma al lancio della Soyuz, con a bordo l’astronauta Samantha Cristoforetti.

“E’molto meglio di come lo sognavo” ha commentato Samantha dalla Stazione Spaziale Internazionale in collegamento diretto con la sua famiglia “Sono felice del successo,c’è grande entusiasmo a bordo, siamo stati accolti da una grande festa”, ha detto. “Abbiamo spento le luci all’interno della navicella per vedere le stelle”,
ha spiegato Samantha, parlando delle immagini spettacolari nello spazio.

“E’ il risultato della grande leadership dell’Italia in Europa e a livello internazionale”. “Lo spazio è al centro dell’attenzione di questo governo e del semestre di presidenza italiana Ue”.”E’ motivo di orgoglio per la scienza e le donne italiane”, ha commentato il ministro Giannini subito dopo il lancio della Soyuz seguita anche dall’Agenzia Spaziale Italiana.

Chi è Samantha Cristoforetti? E’ capitano dell’Aeronautica militare, pilota, laurea in Ingegneria meccanica, 37 anni, di Milano, ma originaria di Malé (Trento).

In questo video Samantha parla della missione Futura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.