Categorie
Salute

Dolore neuropatico periferico trattato in un ambulatorio di terapia antalgica. Case Report

Saronno (VA), 23 giugno 2015 – Il dolore è una percezione complessa e polimorfa, un vissuto soggettivo condizionato da fattori individuali e dalle circostanze in cui si esteriorizza con componenti sensitive sempre presenti ed affettive ( variabili ). Il dolore è un sintomo vitale ed essenziale, un sistema di difesa nelle forme acute che può diventare malattia nei dolori cronici. Può creare disagio fisico e psichico.

La sintomatologia dolorosa ha la funzione di prevenire e limitari danni d’organo, innescare meccanismi di allontanamento dalla fonte di lesione e far acquistare la memoria dell’evento per prevenire il contatto con le possibili cause di lesione. 1, 2, 3, 4

[easy_ad_inject_1]Il dolore è un’esperienza emotiva e sensoriale spiacevole, associata ad una compromissione tissutale. Il dolore neuropatico è di tipo non–nocicettivo, causato da una disfunzione organica periferica o centrale del sistema nervoso, percepito come urente o trafittivo. Comprende, per esempio, la nevralgia del trigemino, la nevralgia post-herpetica (PHN), la neuropatia diabetica periferica e le neuropatie da intrappolamento.

MATERIALI E METODI
In questo studio è stato reclutato un paziente maschio M.S. di 56 anni, affetto da nevralgia post-herpetica a livello toracico. In anamnesi il paziente presentava solo storia di ipotiroidismo, trattato con eutero 75 mcg / die , da 6 anni.
Lo studio, della durata di 10 settimane, ha valutato l’efficacia di dosaggi crescenti di pregabalin somministrati 2 volte al giorno. Nella prima settimana con dosaggi di 75mg x 2 / die fino a raggiungere nella decima settimana dosaggi di 150mg x 2 / die. La duloxetina nei primi 7 giorni assunta dal paziente con un dosaggio di 30mg / die e successivamente con dosaggi di 60mg / die.
L’ L-acetilcarnitina 500mg ( fiale) ( i.m.) per 2 volte al dì per 10 giorni poi 500mg per (os) per 2 volte al giorno per 60 giorni poi sospesa.
Al paziente è stata valutata l’intensità del dolore con la scala dell’analogico visivo (VAS), e l’impotenza funzionale con una scala semantica a 5 livelli:
assente (A), quasi assente (QA), lieve (L), notevole (N), totale (T)
I rilevamenti sono avvenuti prima di iniziare il trattamento (T0) e successivamente durante il follow–up a 7 (T7), 28 (T28) e 70 (T70) giorni.

RISULTATI
Al T0 il dolore misurato con la scala VAS risultava severo = 7 e l’impotenza funzionale = N
Il follow–up a 7 giorni ha dimostrato una lieve riduzione del dolore ed un sufficiente recupero funzionale.
Per quanto riguarda la VAS = 6
L’impotenza funzionale: L

Il follow–up a 28 giorni ha dimostrato una sufficiente riduzione del dolore ed un sufficiente recupero funzionale.
Per quanto riguarda la VAS = 3
L’impotenza funzionale: QA

Il controllo a 70 giorni ha dimostrato un’ulteriore riduzione del sintomo dolore ed un buon recupero funzionale. La VAS si è ridotta fino a raggiungere valori di 2 e l’impotenza funzionale: A.

CONCLUSIONI
L’efficacia di pregabalin, della duloxetina e della L-acetilcarnitina nel dolore neuropatico periferico è stata ampiamente documentata dai risultati positivi che si sono ottenuti in questo studio. Questa terapia ha offerto numerose caratteristiche positive, tra queste posso elencare le seguenti: un’ampia efficacia clinica, un ambito di dosaggi chiaramente attivi, un significativo effetto di attenuazione del sintomo dolore, minimi eventi avversi, assenza di dipendenza o tolleranza fisica, nessun effetto cognitivo indesiderato.
Il goal ottenuto è quello di avere un miglior controllo del dolore che consenta ai pazienti di avere un self-care più rapido, quindi un recupero ed un reinserimento alla vita di tutti i giorni più veloce ed efficace.

BIBLIOGRAFIA
1) Keefe FJ , William DA. Handbook of pain assessment. New York : Guillford
Press 1992 – pp. 3 – 14
2) Melzack R. Pain 1975 ; 1 : 277 – 299
3) Melzack R. Pain 1987 ; 30 : 191 –197
4) Turk DC , Meichenbaum D. Textbook of pain , 2 ed. London : Churchill
Livingstone , 1989 , pp. 1001 – 1009

Autore: dr. Paolo Desio
Servizio di Anestesia – Rianimazione e Terapia del dolore
Azienda ospedaliera di Busto Arsizio presidio ospedaliero di Saronno (Va)

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.