Categorie
Italia

Bollettino Coronavirus Protezione Civile 21 marzo: 42681 positivi, 4825 morti e 6072 persone guarite.

Il bollettino della Protezione Civile sull’emergenza coronavirus COVID 19 in Italia nel primo giorno di primavera è purtroppo drammatico sia in termini di contagiati che di vittime.

I numeri del nuovo bollettino della Protezione Civile sulla situazione contagi da coronavirus in Italia del 21 marzo sono i seguenti: 42681 persone attualmente positive al virus COVID-19 (4821 in più rispetto a ieri). Il totale delle persone contagiate dall’inizio dell’emergenza coronavirus in Italia è di 53578.

Dei 42681 tamponi positivi, 22116 persone si trovano in isolamento domiciliare, 17708 persone sono ricoverati con sintomi e 2857 persone sono assistiti in terapia intensiva.

Ancora più drammatico è l’incremento dei decessi che segna in un solo giorno 793 morti in più portando il totale delle vittime da o per coronavirus a 4.825 unità in attesa di conferma dell’Istituto Superiore della Sanità.

Incoraggiante è il numero dei guariti, 6.072 persone, 943 in più rispetto a ieri.

La Regione con il maggior numero di contagi è ancora la Lombardia con 25.515 casi di contagio totali, seguita da Emilia Romagna (6.705 contagi) e Veneto (4.617).

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 17.370 in Lombardia, 5.661 in Emilia-Romagna, 4.214 in Veneto, 3.506 in Piemonte, 1.997 nelle Marche, 1.905 in Toscana, 1.159 in Liguria, 1.086 nel Lazio, 793 in Campania, 666 in Friuli Venezia Giulia, 720 nella Provincia autonoma di Trento, 600 nella Provincia autonoma di Bolzano, 642 in Puglia, 458 in Sicilia, 494 in Abruzzo, 447 in Umbria, 304 in Valle d’Aosta, 321 in Sardegna, 225 in Calabria, 47 in Molise e 66 in Basilicata.

Il capo Dipartimento della Protezione Civile ha ricordato l’importanza del bando “medici per covid”.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.