Categorie
Salute

Coronavirus: qual è il rischio per gli uomini sopra i 50 anni?

“La maggior parte delle persone con coronavirus guarirà entro circa una settimana dalla comparsa dei sintomi e non avrà bisogno di cure mediche. Ma alcune persone dovranno essere curate in ospedale, incluso il primo ministro. Boris Johnson, 55 anni, è attualmente curato nell’ospedale di St Thomas a Londra dopo che i suoi sintomi sono peggiorati. Sta ricevendo ossigeno, ma non ha bisogno di un ventilatore per aiutare la sua respirazione.”

E’ quanto si legge in un articolo di Michelle Roberts Redattore per la salute pubblicato su BBC News online

Quali persone possono ammalarsi?

“Alcune persone sono a maggior rischio di complicanze.” si legge nell’articolo – “Ciò include le persone di età superiore ai 70 anni, indipendentemente dal fatto che abbiano una condizione medica o meno, e le persone di qualsiasi età con condizioni di salute di base , come le malattie cardiache.

Ci sono oltre 1,5 milioni di persone nel Regno Unito che corrono il rischio maggiore di avere bisogno di cure ospedaliere se prendono il coronavirus.

Ciò include le persone con cancro che hanno ricevuto la chemioterapia e viene loro chiesto di rimanere sempre a casa per proteggersi dal virus.

Il coronavirus sembra influenzare in modo sproporzionato gli uomini tra i 50 e i 60 anni in una certa misura, sebbene non siano indicati come un gruppo ad alto rischio.

Perché uomini più anziani?

Gli scienziati non sono sicuri del perché questo potrebbe essere.

I dati del Regno Unito provenienti dai reparti ospedalieri di terapia intensiva mostrano che il paziente medio che è gravemente malato ha 60 anni. La maggior parte sono uomini bianchi e molti hanno altre condizioni di salute che potrebbero metterli a rischio maggiore, come problemi cardiaci e obesità.

Dei 647 decessi correlati al coronavirus registrati dall’Ufficio per le statistiche nazionali in Inghilterra e Galles fino alla settimana conclusasi il 27 marzo, 44 ​​erano di età compresa tra 45 e 65 anni – circa il 7% del totale.

I tassi di mortalità aumentano con l’età sia negli uomini che nelle donne, ma gli uomini tendono a superare le donne di tutte le età.

Le donne sono più immuni?

Il prof. Philip Goulder, esperto di immunologia all’Università di Oxford, ha dichiarato: “Sta diventando sempre più riconosciuto che esistono differenze sostanziali nel sistema immunitario tra maschi e femmine e che queste hanno un impatto significativo sull’esito di una vasta gamma di malattie infettive.

“La risposta immunitaria per tutta la vita ai vaccini e alle infezioni è in genere più aggressiva e più efficace nelle femmine rispetto ai maschi.”

Questo potrebbe essere dovuto alle donne che portano due copie del cromosoma X, rispetto alla singola X e alla Y che gli uomini hanno.

Un certo numero di geni immunitari critici si trova sul cromosoma X.

Come puoi proteggerti?

Rimani in forma e in salute il più possibile esercitando e seguendo una dieta equilibrata.

Se fumi, ora è un buon momento per smettere.

Gli uomini hanno maggiori probabilità rispetto alle donne di:

  • fumare e fumare più sigarette al giorno e fumare tabacco arrotolato a mano
  • mangia troppo sale
  • mangiare troppa carne rossa e trasformata
  • mangia troppo poca frutta e troppo poche verdure
  • bere alcolici e bere a livelli pericolosi

Il coronavirus si diffonde quando una persona infetta tossisce o starnutisce piccole goccioline – piene del virus – nell’aria. Questi possono essere inspirati o causare un’infezione se tocchi una superficie su cui sono atterrati, quindi i tuoi occhi, naso o bocca.

Quindi, tossire e starnutire nei tessuti, non toccare il viso con le mani non lavate ed evitare il contatto ravvicinato con le persone infette sono importanti.”

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.