Categorie
Salute

Coronavirus, Liberi Farmacisti: “Tamponi a tutti i farmacisti”

“Da diverse segnalazioni provenienti particolarmente dal nord Italia, ma anche da altre regioni del centro e sud, ci vengono segnalati numerosi casi di farmacisti positivi al Covid-19 o in quarantena, colleghi che hanno ricevuto il contagio perché a contatto con il pubblico.

Per primi, ma è un merito effimero, avevamo segnalato l’insufficienza dei dispositivi di protezione personale per tutti i colleghi che operano al pubblico.

I dispositivi rimangono ancora insufficienti e ogni farmacia o parafarmacia ha cercato di rimediare senza un coordinamento nazionale.

I farmacisti che operano in parafarmacia, farmacia, ma anche i colleghi ospedalieri rappresentano un anello fondamentale nella rete che deve sostenere la lotta al corona-virus, essi vanno protetti come gli altri operatori e di questo compito se ne deve occupare la protezione civile.

In considerazione delle numerose segnalazioni, reiteriamo la richiesta di svolgere il servizio a battenti chiusi (modalità turno) almeno nelle zone ad alta incidenza di contagio.

Inoltre e perentoriamente chiediamo che a tutti i colleghi che operano a contatto con il pubblico venga fatto il tampone, questo sia per tutelare i farmacisti e le loro famiglie sia per tutelare i cittadini.

I farmacisti italiani che operano nelle parafarmacie, nelle farmacie e negli ospedali stanno svolgendo il proprio dovere con estrema responsabilità, lo Stato e le istituzioni di categoria debbono premettergli di svolgere questo servizio essenziale in sicurezza.”

E’ quanto si legge in una nota del Movimento Nazionale Liberi Farmacisti 

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.