Categorie
Economia

Coronavirus. CIA Campania: “Bene il piano economico della Regione”

Alessandro Mastrocinque: Accolte le nostre proposte per il settore agricolo e della filiera bufalina. Prossimo passo semplificare il PSR

Napoli, 4 aprile – Ottiene il plauso della Confederazione delle Imprese Agricole della Campania, CIA, il piano socio economico messo in campo dalla Regione Campania per fronteggiare gli effetti dell’emergenza Coronavirus.

Il piano tra le misure di sostegno prevede anche un bonus da 1.500 a 2.000 euro per le aziende agricole( 50 milioni), del settore pesca, dell’ortofrutta e della zootecnia, con provvedimenti specifici per sostenere la filiera bufalina (19 mln) e il settore florovivaistico (10 mln). 

La Regione Campania ha accolto le nostre proposte valutandole immediatamente applicabili”, commenta soddisfatto il presidente di CIA Campania, Alessandro Mastrocinque. “Abbiamo ottenuto il via libera sulle soluzioni avanzate per il comparto bufalino: la riapertura del bando per la biosicurezza animale, il ritiro del latte di bufala in eccesso o non utilizzato per la trasformazione e da utilizzare invece nella razione alimentare delle bufale. Anche per il comparto florovivaistico la Regione Campania ha previsto un fondo di 10 milioni di euro. Inoltre, prosegue Mastrocinque, sono stati previsti 

aiuti a pioggia per tutte le aziende e la stabilizzazione degli immigrati che è un’altra delle battaglie che stiamo portando avanti da tempo. Ora, come già condiviso con la Regione Campania, occorre liberare dai lacciuoli il PSR, occorre davvero semplificarlo. Solo così potrà davvero essere uno strumento di sviluppo del settore e non una occasione mancata”.

Di seguito il dettaglio del PIANO ECONOMICO DELLA REGIONE per il comparto agricolo

FLOROVIVAISMO E BUFALE RISORSE: 29.000.000€

AZIONI:

AZIONE 1.: COMPARTO BUFALINO

1.1. Intervento finalizzato all’aumento della liquidità delle aziende bufaline, mediante la concessione di contributi per l’adozione di misure di piani di biosicurezza aziendali, per quelle imprese che hanno partecipato al piano del governo di eradicazione brucellosi.

RISORSE FINANZIARIE: € 9.000.000

TEMPI:Avviso pubblico per concessione dei contributi 

1.2. Contributi per il superamento della crisi causata dalla forte riduzione di richiesta del mercato dovuta al COVID 19, finalizzati alla compensazione dei costi derivanti dall’impiego di latte nella razione alimentare, riconoscendo a ciascun operatore un rimborso sui costi di produzione di 1 euro a litro di latte, nel limite massimo di spesa di 10 milioni di euro per l’anno 2020. In particolare, l’utilizzo del latte nella razione alimentare verrà autorizzato al massimo per 60 giorni e per un quantitativo non superiore al 30% della effettiva produzione dell’analogo periodo del 2019. Ciò avverrà sulla base dei controlli effettuati dai servizi veterinari territoriali e dall’Istituto zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, con il supporto dei dati registrati sulla piattaforma della tracciabilità bufalina.

RISORSE FINANZIARIE: € 10.000.000 

TEMPI: 15 giorni tramite Avviso Pubblico per concessione di contributi.

AZIONE 2.: COMPARTO FLOROVIVAISTICO

Contributi per il superamento della crisi causata dal fermo dovuto al COVID 19 alle imprese florovivaistiche, prevedendo di erogare fino ad un massimo di € 10.000,00 ad impresa da determinare in modo proporzionale al fatturato aziendale dell’annualità precedente.

RISORSE FINANZIARIE: € 10.000.000

TEMPI15 giorni tramite Avviso Pubblico per la concessione di contributi

RITIRO PRODOTTI DAL MERCATO PER INDIGENTI RISORSE 2.400.000

AZIONE 3.:          INTERVENTI PER IL RECUPERO E LA REDISTRIBUZIONE DELLE ECCEDENZE ALIMENTARI

1.1      redistribuzione in favore delle persone in stato di indigenza o di grave disagio sociale nei Comuni che ne faranno richiesta;

1.2      redistribuzione in favore delle persone immigrate negli insediamenti del basso Sele, di Castel Volturno e Comuni limitrofi.

Beneficiari: persone in stato di indigenza grave disagio sociale e immigrati

RISORSE FINANZIARIE: € 2.400.000 Bilancio regionale e SUPREME Italia (Ministero del lavoro e politiche sociali)

TEMPI: Avviso pubblico (già predisposto) per Manifestazione interesse con individuazione soggetto che svolga attività di distribuzione

AZIONE 4.:    ULTERIORI AZIONI PER LE PERSONE IMMIGRATE NEGLI INSEDIAMENTI INFORMALI DEL BASSO SELE, DI CASTEL VOLTURNO E COMUNI LIMITROFI

a) sistemazione di immobili destinati al temporaneo alloggio degli immigrati, (€ 1.473.000);

b) acquisizione di servizi di trasporto per supportare la mobilità, contrastando il rischio di contagio tra i lavoratori (€ 350.000);

c) interventi di mediazione e sostegno psicologico, (€ 765.000);

d) campagne di comunicazione e informazione, per accrescere la consapevolezza dei rischi dell’epidemia e contenere il contagio, (€ 175.680);

e) interventi per garantire servizi medici ed infermieristici e l’acquisto di kit igienici, (€985.200).

Beneficiari: immigrati

BONUS IMPRESE AGRICOLE € 50.000.000,00

AZIONE 5.: BONUS IMPRESE AGRICOLE E DELLA PESCA

in particolare del florovivaismo, dell’ortofrutta, della zootecnia (bufalini, bovini, ovi caprino), della pesca e dell’acquacoltura

I requisiti che devono possedere le imprese sono:

·         per le imprese agricole essere coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali, iscritti all’INPS;

·         per la pesca essere pescatori autonomi o imprese iscritte nel registro delle imprese tenuto dalle Capitanerie di porto, iscritti all’INPS;

·         per l’acquacoltura essere imprese agricole iscritte all’INPS.

Ciascuna azienda, come sopra individuata, interessata dalla crisi determinata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, riceve un contributo una tantum commisurato nel seguente modo:

–          1.500 euro per le aziende che hanno fino a 5 dipendenti;

–          2.000 euro per le aziende che hanno più di 5 dipendenti.

Risultato atteso: 30.000 imprese beneficiare

RISORSE FINANZIARIE: € 50.000.000

TEMPI15 giorni

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.